Cropani e Botricello piangono Marisa Battesimo, vittima del Covid 19. L'abbraccio delle due comunità

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Cropani e Botricello piangono Marisa Battesimo, vittima del Covid 19. L'abbraccio delle due comunità
Marisa Battesimo
  03 maggio 2021 09:35

di FRANCESCA FROIO

Ci sono vuoti che non si possono colmare, lo sanno bene le comunità di Cropani e di Botricello, che piangono la perdita di Marisa Battesimo, la cinquantaseienne originaria di Botricello  e residente a Cropani, portata via dal Covid nella giornata di ieri.

Banner

LEGGI QUI: Coronavirus. Botricello, muore una donna di 56 anni. Pochi giorni fa era morta la madre

Mamma, moglie, nonna e amica di altri tempi, da sempre fonte inesauribile di amore e di forza. Così la ricordano tutti attraverso numerosi messaggi condivisi sui social. Nei suoi occhi e nelle sue parole la voglia di combattere tipica delle donne del sud, che l’ha vista lottare  tenendosi aggrappata alla vita sino all’ultimo istante, per poi andarsene in quello stesso ospedale dove qualche giorno prima ci aveva lasciati sua madre, portata via anche lei dal Covid-19.

Banner

LEGGI QUI: Coronavirus. Botricello piange la seconda vittima: è una donna di 75 anni. Due figlie ricoverate in ospedale

Banner

Sono giorni tristi per le due comunità, che piangono strette in un unico dolore ancora una vittima. Consapevoli però che niente e nessuno, nemmeno il  Covid, potrà mai portare via dal cuore e dai ricordi Marisa e chi, come lei, ha pagato con la vita in questa battaglia contro un mostro invisibile che da più di un anno, ormai, affligge il mondo intero.

È in momenti come questi che, accanto alla paura e alla tristezza, si deve far  spazio alla voglia di continuare a lottare anche per chi non c’è più.

Un abbraccio, quello delle comunità di Botricello e di Cropani, che nel suo silenzio racconta tutto l’amore possibile.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner