Cropani senza guardia medica. Il consigliere regionale Francesco Pitaro attacca l'Asp: "Atto di sfida al buon senso"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Cropani senza guardia medica. Il consigliere regionale Francesco Pitaro attacca l'Asp: "Atto di sfida al buon senso"
L'avvocato Francesco Pitaro
  03 luglio 2021 16:27

"Lasciare Cropani che d'estate triplica la popolazione - con i calabresi di ritorno e con i flussi turistici quest'anno previsti in netto aumento - senza guardia medica è un atto di sfida al buon senso. La dimostrazione che, dopo tanto discutere, sulla sanità siamo ancora all'anno zero, se poi l'Asp non riesce a garantire sul territorio le prestazioni sanitarie basilari e il Commissario ad acta non ha modo di risolvere questioni così delicate che incidono sulla vita delle persone".

Dura presa di posizione del consigliere regionale Francesco Pitaro, a parere del quale "non meno grave è l'assunzione di responsabilità da parte dei decisori pubblici, qualora si verificassero eventi drammatici. Non si capisce oltre tutto - e qui si avverte l'assenza di una visione  d'insieme da parte della politica - che, così agendo, si genera un vulnus anche economico per realtà che (specie dopo il fermo causa Covid) come Cropani, pur vantando un patrimonio culturale di primissimo piano (in particolare nel suggestivo borgo antico) e una spiaggia che con Sellia Marina e Simeri rientra nella 'Costa dei gigli', rischiano di essere meno attrattive per il turista se  mancano di un presidio sanitario territoriale. Si trovi il modo dunque - conclude Pitaro -, evitando di parlare il linguaggio burocratese o di rispondere in maniera liquidatoria a bisogni fondamentali, di colmare questa lacuna in tempi rapidissimi".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner