Da domani al Comunale di Catanzaro il film Psychedelic scritto e diretto da Davide Cosco

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Da domani al Comunale di Catanzaro il film Psychedelic scritto e diretto da Davide Cosco
Davide Cosco
  21 luglio 2022 15:48

Il film Psychedelic scritto e diretto da Davide Cosco, con un eccezionale cast artistico e tecnico, uscirà nelle sale italiane e al Cinema Teatro Comunale di Catanzaro dal 22 al 30 luglio, con i due spettacoli delle ore 18:30 e delle ore 20:30.

“Seppur in un periodo complesso, siamo molto felici di tornare in sala con un film che per la sua struttura narrativa ed estetica – afferma il regista Davide Cosco - trova nel luogo eletto del cinema e nella visione condivisa un punto essenziale. Con il caro amico Francesco Passafaro, direttore artistico del Cinema Teatro Comunale, che da tempo sta svolgendo un lavoro prezioso, coraggioso e straordinario abbiamo voluto offrire questa opportunità anche alla Città di Catanzaro. Un grazie a Milk Pictures, Francesco Cosco, Giada Rizzuto, Francesco Scavelli, a tutti coloro che vi hanno contribuito.

Banner

Ringrazio Minerva Pictures che distribuisce il film in Italia e nel mondo, Gianluca Curti e Stefano Ricci che mi hanno riservato l’onore di inserire Psychedelic nel catalogo di Raro Video, probabilmente una delle più importanti divisioni editoriali internazionali per il cinema d’autore, accanto a maestri quali Stanley Kubrick, Federico Fellini, Jean-Luc Godard, Werner Herzog, Lars von Trier, Yasujiro Ozu, Pier Paolo Pasolini, Bernardo Bertolucci, Martin Scorsese e molti altri”.

Banner

“Psychedelic prova a stare accanto a quelle domande esistenziali e interiori che accompagnano diverse generazioni – ha aggiunto Cosco, - il mondo di padri e figli, il legame tra arte e realtà, il valore fondante della dimensione spirituale, le virtù di una Chiesa secolarizzata, vicina agli ultimi ed al ruolo trainante delle donne, ma vuole essere prima di tutto un viaggio che apre una porta atemporale in un’altra dimensione, quella dell’amore”.    

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner