Dalla separazione delle carriere alla durata dei processi: le priorità sulla giustizia di Noi con l'Italia

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Dalla separazione delle carriere alla durata dei processi: le priorità sulla giustizia di Noi con l'Italia

  13 agosto 2022 16:03

Noi con l'Italia recepisce appieno le richieste dei penalisti italiani in ordine alla invocata riforma della Giustizia Penale e dell’Ordinamento Giudiziario. Lo sostengono il leader del partito Maurizio Lupi e il responsabile nazionale delle libere professioni Antonello Talerico.

L'impegno di Noi con l'Italia sarà pertanto quello di portare avanti con il nuovo Governo di Centrodestra i seguenti punti :

Banner

1.Separazione delle carriere tra magistratura inquirente e magistratura giudicante, per dare finalmente esecuzione al comando costituzionale della terzietà del giudice;

Banner

2.No ai magistrati fuori ruolo distaccati presso l’esecutivo, ed in particolare presso il ministero della giustizia, in nome del ripristino del fondamentale principio democratico della separazione tra poteri dello stato;

Banner

3.Radicali interventi di riforma contro la durata irragionevole dei processi penali, ed in particolare: drastico potenziamento delle piante organiche dei magistrati e del personale amministrativo negli uffici giudiziari; forte incentivazione dei riti alternativi al dibattimento; recupero dell’istituto della prescrizione dei reati (e non del processo) quale indispensabile rimedio alla incivile gogna del “fine processo mai”;

4. Reintroduzione del divieto di appello del pubblico ministero contro le sentenze di assoluzione, incompatibile con il fondamentale principio per il quale la sentenza di condanna è legittima solo se “al di là di ogni ragionevole dubbio”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner