Dario Rocca si candida alla segreteria cittadina del PD Lamezia

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Dario Rocca si candida alla segreteria cittadina del PD Lamezia
Dario Rocca Giovani Democratici Lamezia
  05 febbraio 2022 17:45

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Dario Rocca.

 

Banner

Sento il dovere di ringraziare i ragazzi e i compagni che hanno deciso di dare il loro sostegno alla mia candidatura.

Banner

 

Banner

IL mio nome non rappresenta me stesso, ma un gruppo di ragazzi che già da qualche anno è impegnato nei Giovani Democratici, lo stesso gruppo che nel 2019 mi ha spinto a concorrere alle elezioni del consiglio comunale a solo diciannove anni.

 

Ho deciso di accettare la candidatura, incoraggiato dal nuovo corso che Nicola Irto vuole dare al Partito e con il quale mi trovo pienamente d’accordo.

 

IL mio obiettivo insieme a chi mi sostiene è di contribuire alla rigenerazione del Partito anche a Lamezia, rigenerazione che, come ho detto altre volte, non significa ‘’ rottamazione’’ ma un modo nuovo di fare politica, promuovendo la partecipazione e il confronto, ritornare nelle periferie, aprirsi al mondo associativo.

 

Immaginiamo un Partito in cui la militanza rappresenti un valore, dove chi aderisce non lo fa per scopi personali e soprattutto auspichiamo che finisca la stagione del partito delle ‘’porte girevoli’’ dove si entra e si esce in base alle opportunità del momento. Immaginiamo un Partito lametino che riacquisisca la sua ‘’sovranità’’ e non un Partito dove la scelta della sua classe dirigente avviene fuori da Lamezia, frutto di accordi di rappresentati istituzionali che non rappresentano il nostro territorio.

 

A Lamezia non può più esistere il Partito degli eletti, dove decidono i rappresentanti istituzionali e la base viene tagliata fuori, perché altrimenti si diventa solo un cartello elettorale, e quelle premesse di partecipazione, di dialogo, di inclusione vengono meno, i partiti legati esclusivamente al potere, anche quello fino a sé stesso, perdono perché` non hanno più il contatto con i cittadini e con i tesserati che vogliono discussioni e idee.

 

Inoltre, nei prossimi giorni promuoveremo una serie di incontri per discutere della nostra mozione. Infine, in merito alle notizie di stampa circa l’incompatibilità dell’avv. Masi alla carica di segretario cittadino, siamo fiduciosi sull’operato degli organi garanzia del nostro Partito e se dovessero esserci fattori ostativi, che essi vengano rimossi. Il nostro obiettivo è quello di confrontarci sulle idee e sulla visione di Partito, nel rispetto delle regole.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner