Degrado zona Sud Catanzaro, Costanzo: "Accompagnerò la consigliera Palaia"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Degrado zona Sud Catanzaro, Costanzo: "Accompagnerò la consigliera Palaia"

  04 luglio 2024 13:41

Nota del consigliere comunale Sergio Costanzo.

"Non capisco se palazzo de Nobili è ancora sede del governo locale oppure un castello fatato dove si raccontano favole. Perché ogni giorno c’è sempre uno degli inquilini della saga della squadra Fiorita che a turno si erge attore di racconti epici volti all’esaltazione  dell’attività amministrativa della città. L’ultimo fantasioso racconto e’ quello imbastito dalla collega Palaia secondo la quale con l’amministrazione Fiorita, le zone a sud della città, godono dell’attenzione massima di questa amministrazione e che sono diventate,o diventeranno, vere e proprie isole felici. Si alzi dal set cinematografico e venga com me ad Aranceto, viale Isonzo, Pistoia per toccare con mano il degrado, la mancanza di qualsiasi minimo servizio, la mancanza d’acqua quotidiana , il mancato funzionamento dell’impianto di illuminazione pubblica, perdite idriche dappertutto, perdite della rete fognaria a cielo aperto, fondamenta dei palazzi immersi nell’acqua,sporcizia e mancata raccolta e spazzamento da parte della ditta privata, montagne di rifiuti ammassate a ridosso delle abitazioni dove risiedono bambini e anziani e centinaia di micro discariche, oltre la difficile civile convivenza con le numerose famiglie Rom restie all’integrazione.  Una situazione che mi ha costretto a presentare proprio in questi giorni un esposto ai carabinieri forestali, con tanto di sopralluogo al seguito. Di cosa parliamo dunque, di favole ? Si tenta di buttare fumo negli occhi con questi accordi a tavolino ma che di concreto non hanno prodotto nulla se non spot pubblicitari per una amministrazione in chiara agonia. Se vuole la collega Palaia l’accompagno io personalmente a farsi un giro in queste terre di nessuno, magari con una telecamera a seguito, così possiamo girare il film dell’orrore amministrativo e non quello di fantasia".                            

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner