La Naca, i vichi e altri tesori di Catanzaro: girate oggi in città diverse scene de "La terra senza", il film di Moni Ovadia

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images La Naca, i vichi e altri tesori di Catanzaro: girate oggi in città diverse scene de "La terra senza", il film di Moni Ovadia

  24 marzo 2022 20:54

Proprio come un miraggio, oggi, nei vichi di Catanzaro, nel primo pomeriggio, è riapparsa la Naca. La processione del venerdì Santo, in dialetto locale "Naca", che con estrema malinconia manca ai catanzaresi e alla città da quando l'emergenza covid ha imposto le sue restrizioni. Sebbene sia stata solo una "scena" di qualche minuto, ha attratto decine di passanti, curiosi, che con estremo stupore hanno presto realizzato che non si trattasse di prove tecniche per la prossima Pasqua, ma appunto di una scena, la scena di un film.

Precisamente una scena de "La terra senza", che in questi giorni si gira tra le vie del capoluogo. 

Banner

LEGGI QUA

Banner

Chiuse al traffico Via De Grazia e Piazza Larussa, fino alla Chiesa del Monte, le vie del centro storico di Catanzaro hanno ospitato questo pomeriggio le riprese del primo film da regista di Moni Ovadia, attore, cantante, musicista e scrittore. La pellicola, sostenuta da Rai Cinema e dal Ministero della Cultura, è prodotta da Rean Mazzone, e vede protagonista l'attore catanzarese Carlo Greco, già interprete della pièce teatrale "La terra senza", a cui il film è ispirato, prodotta nel 2008 dalla Fondazione Politeama.  

Banner

Le riprese, tra interni ed esterni, valorizzeranno diversi scorci del capoluogo calabrese, vista anche la disponibilità dell'Amministrazione Comunale alla collaborazione per una perfetta organizzazione.

Scene che a Roma capitano ogni giorno, ma che a Catanzaro sono rare e, pertanto, catalizzano l'attenzione -e i sogni- di molti. 

Oltre ad un momento di cultura e spettacolo tra le vie del centro, girare un film nel centro città sta rappresentando, in questi giorni, anche vivace diversivo per bar, ristoratori e parchi, che ospitano la troupe al completo e che si "nutrono" di energie e sorrisi nuovi. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner