Distrutta la targa di Malacaria. Belcaro e Palaia (Cambiavento): "Una vergogna, l'amministrazione la riaffigga"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Distrutta la targa di Malacaria. Belcaro e Palaia (Cambiavento): "Una vergogna, l'amministrazione la riaffigga"

  05 marzo 2022 10:21

"Questa notte è stata distrutta la targa dedicata a Giuseppe Malacaria.  Un ragazzo che è stato ucciso da una bomba durante una manifestazione pacifica a difesa della democrazia e dei diritti della sua città, della nostra città. 
Nessuno ha pagato per la sua morte. Oggi Catanzaro deve sentirsi ferita per l'atto vile e gratuitamente violento di chi ha deciso di distruggere la targa alla sua memoria". Così la nota Nunzio Belcaro e Daniela Palaia, consiglieri Cambiavento.

"Il destino ha voluto che questo oltraggio, questa vergogna, si consumasse nel giorno in cui ricordiamo i cento anni della nascita di Pier Paolo Pasolini.  Fu il laboratorio sociale AltraCatanzaro durante l'Amministrazione Olivo a volerlo ricordare Giuseppe Malacaria, e commemorarlo in una manifestazione pubblica apponendo la targa in Piazzetta della Libertà. 
La libertà appunto, è più forte di ogni atto violento.  La memoria ha i suoi custodi. Ed è per questo che noi consiglieri di Cambiavento chiediamo che venga immediatamente riprodotta e affissa quella targa.  Chi ha pensato, miseramente, di voler cancellare il ricordo di un uomo libero, ha ottenuto esattamente il contrario. Esiste una Catanzaro che non dimenticherà mai Giuseppe Malacaria", concludono Belcaro e Palaia. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner