Distrutta la targa di Malacaria, l'Anpi di Catanzaro condanna il gesto: "Screditata la memoria di un luogo simbolico"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Distrutta la targa di Malacaria, l'Anpi di Catanzaro condanna il gesto: "Screditata la memoria di un luogo simbolico"

  05 marzo 2022 09:16

Alla luce del recente atto ignobile compiuto (LEGGI QUI), Mario Vallone, presidente provinciale Anpi Catanzaro, scrive così:

"L'ignobile gesto compiuto alla targa dell'operaio socialista rimarrà una vergogna a lungo per l'intera città. Un luogo simbolico dell’Antifascismo non solo catanzarese ma nazionale, viene preso di mira per screditarne il valore, il ricordo, la memoria. Nessuno riuscirà a cancellare la storia di quel tragico febbraio di 51 anni fa; tantomeno le coperture, le responsabilità mai chiarite, i responsabili mai trovati. Dovrà essere ricostruita subito la nuova targa per Pino Malacaria, lo pretendiamo noi con tutti i democratici e antifascisti che non vogliono dimenticare. Ci auguriamo, almeno questa volta, indagini scrupolose per trovare i responsabili dell'indegno gesto. Saremo prestissimo in piazza per manifestare il nostro profondo sdegno".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner