Domani il via a Sila Officinalis 2021 a Camigliatello

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Domani il via a Sila Officinalis 2021 a Camigliatello

  08 ottobre 2021 09:41

Ambiente, Agricoltura biologica, Innovazione sostenibile e uso delle Piante officinali per la salute e l’alimentazione dei calabresi. Questi i temi che saranno affrontati nel corso di Sila Officinalis, lo storico evento promosso dall’ente Parco Nazionale della Sila e dal Gruppo Naturalistico Micologico Silano che si svolgerà sabato 9 ottobre presso la Casa del Forestiero a Camigliatello Silano. Quest’anno, dopo la versione e-learning della passata edizione, si tornerà dal vivo nello splendido e suggestivo scenario dell’Altopiano della Sila. 

L’iniziativa prenderà il via alle ore 12:00 con la consueta inaugurazione della mostra scientifica di piante, funghi, insetti del Parco Nazionale della Sila. Nel pomeriggio, invece, alle ore 15:00 si terrà un convegno scientifico e una tavola rotonda alla quale parteciperanno esponenti delle istituzioni e del mondo accademico, professionisti, associazioni del territorio, imprenditori e ricercatori. Tutti accomunati dalla conoscenza e dalla grande esperienza sulle questioni riguardanti l’ambiente e l’agroalimentare. 

Banner

Dopo l’apertura dei lavori di Giancarlo Statti (Ordinario di Biologia Farmaceutica Dipartimento di Farmacia e Scienza della Salute e della Nutrizione UNICAL) e i saluti di Michele Ferraiuolo (presidente del Gruppo Naturalisticho Micologico Silano) e degli altri partner istituzionali, ci saranno le relazioni tecniche a cura di Marco Gentile responsabile tecnico CIA; Lisa Bilotti, responsabile Naturestralab; Antonio Ricciardi laboratori RIMA e Maria Munno, Vice Presidente dell’Ordine dei dottori Agronomi e Forestali di Cosenza. 

Banner

La Calabria è ricchissima di risorse naturali preziose che, se utilizzate in maniera consapevole e mirata, possono arricchire l’organismo dei singoli individui e far intraprendere alla collettività la strada dello sviluppo sostenibile. Per questo motivo durante il convegno scientifico si parlerà di innovazione sostenibile, di agricoltura biologica e soprattutto di come utilizzare lo straordinario patrimonio di piante officinali presenti in Sila e in generale in Calabria per sviluppare il nostro territorio sia in ottica agricola che industriale.

Banner

Spazio infine anche allo stato della nutraceutica in Calabria, ovvero quella scienza che studia gli estratti di piante, animali, minerali e microrganismi che hanno funzione benefica sulla salute dell’uomo, una materia fondamentale per comprendere come vivere in modo sano sfruttando quello che la natura ci dona quotidianamente.   

Al termine del convegno si terrà una tavola rotonda, introdotta e moderata da Michele Santaniello, neo presidente dell'Ordine dei Dottori agronomi e Dottori Forestali di Cosenza. Parteciperanno alla tavola le organizzazioni di rappresentanza del mondo agricolo e agroalimentare, gli ordini professionali e rappresentanti del mondo istituzionale regionale che discuteranno delle principali questioni emerse durante l’evento.

L’evento sarà trasmesso anche in streaming sulla pagina Facebook del Gruppo Naturalistico Micologico Silano. I dottori agronomi e i dottori forestali, e periti agrari e periti agrari laureati, che parteciperanno all’iniziativa avranno il riconoscimento dei relativi CFU. Per iscriversi è possibile compilare il modulo qui: https://bit.ly/3iDI0KS

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner