Domani mattina tutti con il naso all'insù: le frecce tricolori voleranno sul cielo di Catanzaro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Domani mattina tutti con il naso all'insù: le frecce tricolori voleranno sul cielo di Catanzaro
Frecce Tricolori
  27 maggio 2020 12:01

Domani mattina a Catanzaro tutti con il naso in su: nel cielo del capoluogo, pochi minuti  prima delle 10,30, voleranno le frecce tricolori. Un avvenimento importante per l'Italia, messa a dura prova dall'emergenza Covid 19 come il resto del mondo.

I sorvoli, che saranno effettuati dalla Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN) in occasione delle celebrazioni per il 74° anniversario della proclamazione della Repubblica, toccheranno tutte le regioni italiane e abbracceranno simbolicamente con i fumi tricolori tutta la Nazione, in segno di unità, solidarietà e di ripresa.

Banner

Già il 25 maggio la PAN è decollata da Rivolto, sede delle Frecce Tricolori, per toccare – nell’arco di cinque giorni
 – tutti i capoluoghi di regione. Tra le città sorvolate, Codogno, prima zona rossa dell’emergenza sanitaria che ha colpito il Paese, e Loreto, dove ha sede l’omonimo santuario della Madonna protettrice dell’Arma Azzurra. Il 2020 è, infatti, l'anno giubilare proclamato da Papa Francesco nel centenario della proclamazione della Beata Vergine di Loreto, “Patrona degli Aeronauti".
 
Il giro d’Italia delle Frecce Tricolori si concluderà simbolicamente il 2 giugno, con il sorvolo di Roma in occasione della Festa della Repubblica che, quest’anno, non comprenderà la tradizionale parata ai Fori Imperiali. Gli aerei porteranno il tricolore sui cieli della Capitale effettuando alcuni passaggi sulla città durante la cerimonia di deposizione di una corona di alloro presso l’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica.
 
Il 25 maggio è stata già la volta di Trento, Codogno, Milano, Torino e Aosta, il 26 maggio di Genova, Firenze, Perugia e L’Aquila. Oggi toccherà a Cagliari e Palermo e domani mattina a Catanzaro, Bari, Potenza, Napoli e Campobasso. Il       29 maggio sarà il turno di Loreto, Ancona, Bologna, Venezia e Trieste, per concludersi a Roma il 2 giugno.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner