Donato replica a Boccia: "Io promuovo democrazia e partecipazione, loro decidono a Roma"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Donato replica a Boccia: "Io promuovo democrazia e partecipazione, loro decidono a Roma"
Professore Valerio Donato
  23 giugno 2022 21:10

"Boccia ha ragione: sono il trapassato remoto. Se il trapassato remoto è promuovere la democrazia e la partecipazione, quella che c’era tanto tempo fa quando i partiti funzionavano, io sono il trapassato remoto. Se invece il presente è quello di Fiorita che si chiude nelle stanze con Boccia e decidono quale deve essere il candidato e poi le alleanze si decidono a Roma, lui è il presente e io sono il trapassato remoto. Boccia dovrebbe leggere la Costituzione e capire che forse i partiti hanno una funzione diversa. Lui ha detto che i partiti sono una fede. Forse sono una fede nella Chiesa o nella sua Chiesa. I partiti in Italia sono lo strumento di partecipazione e di formazione della personalità, questo per il Costituente che mi pareva un po’ più avveduto di Boccia". Lo ha detto il candidato a sindaco Valerio Donato in replica a Francesco Boccia (LEGGI QUI LE DICHIARAZIONI) 

"A tre giorni dal voto - ha proseguito- devo registrare attacchi inusitati di leader nazionale e locali. Vuol dire che temono fortemente. Tentano di epitetarmi nei modi più strani. Dovrebbe avvedersi Boccia che Fiorita ha bussato alla Lega, a Forza Italia e a tutti i consiglieri comunali. Forse sì quello è il trapassato remoto ma nel senso proprio della parola".     

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner