Due aggressioni in due giorni, scatta il Tso per un uomo: adesso è nella Psichiatria di Vibo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Due aggressioni in due giorni, scatta il Tso per un uomo: adesso è nella Psichiatria di Vibo
L'ospedale Jazzolino di Vibo Valentia
  20 marzo 2021 20:57

Ieri ha aggredito un volontario della Prociv di Pizzo, fratturandogli il setto nasale con un pugno, una infermiera e una terza persona, oggi ha fatto lo stesso con il vice comandante della Municipale di Mileto, Renato Parrone.

Il responsabile è un uomo, in evidente stato confusionale, residente a Paravati. Oggi il vice dirigente dei vigili, un agente ed un medico si sono recati, unitamente ad alcuni carabinieri nella casa dell'uomo per verificarne le condizioni e farlo sottoporre a visita psichiatrica a seguito dell'episodio di 24 ore prima, ma questi ha iniziato ad inveire contro il responsabile del centro di salute mentale, provocando l'intervento delle forze dell'ordine. Nel trambusto il vicecomandante ha ricevuto un colpo al volto. Gli operanti sono quindi riusciti a bloccare l'esagitato e trasportarlo all'ospedale Iazzolino di Vibo Valentia per il Tso e il successivo ricovero nel reparto di Psichiatria dove si trova in osservazione.

Banner

Sull'episodio è intervenuto con un post su Facebook il sindaco di Mileto, Fortunato Salvatore Giordano. "Non posso esimermi dall' essere pubblicamente vicino e solidale, a nome di tutta l'amministrazione comunale e della Comunità - ha scritto - al vice comandante della Polizia Locale di Mileto. Un'aggressione che poteva costargli cara, che ha avuto comunque i suoi effetti, nell'adempimento del suo dovere, anche se l'origine sta in un malessere a cui, altre deficienze del sistema, non riescono a porre rimedio. Spesso i pochi vigili sono costretti a sopperire alle carenze di un sistema ridotto al minimo da norme di legge, che hanno pensato al risparmio economico più che ai servizi offerti".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner