"Educare per la vita": la figura di Don Milani al centro di un convegno a Tiriolo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images "Educare per la vita": la figura di Don Milani al centro di un convegno a Tiriolo
Un momento del convegno a Tiriolo
  07 dicembre 2023 17:31

La figura di Don Lorenzo Milani è stata ricordata, presso la Casa della Cultura di Tiriolo, con il convegno dal titolo “Educare per la vita - Don Lorenzo Milani, a cent’anni dalla nascita, negli scritti di Giuseppe Guzzo”.  

Banner

Dopo il saluto del sindaco di Tiriolo, Domenico Stefano Greco e della dirigente scolastica dell’I.C. “Giuseppe Guzzo”, Maria Rosaria Maiorano, sono intervenuti: Francesco Savino, vicepresidente C.E.I. per l’Italia meridionale; Paolo Vittoria, docente dell’Università “Federico II” di Napoli; Massimo Iiritano, professore di filosofia dell’Istituto Universitario “Pratesi”.

Banner

Banner

Il convegno è stato moderato da Luigi Mariano Guzzo, docente dell’Università di Pisa, con la partecipazione degli alunni dell’Istituto Comprensivo. È stata l’occasione per discutere in maniera partecipata sulle figure di Don Lorenzo Milani e Giuseppe Guzzo, già maestro, direttore didattico e ispettore scolastico, al quale è intitolato l’I.C.

Giuseppe Guzzo e Don Lorenzo Milani si sono spesi, nell’arco della loro vita e coi i rispettivi ruoli, per la creazione di una scuola accogliente e rivolta ai bisogni dei bambini provenienti delle classi sociali meno agiate.

Il prete di Barbiana e Giuseppe Guzzo erano convinti che la scuola potesse essere uno strumento di emancipazione sociale, e che solo la cultura potesse liberare dalle differenze esistenti tra chi sta economicamente bene e chi no. La manifestazione è stata l’occasione per presentare il nuovo logo dell’I.C.” Giuseppe Guzzo”, frutto di un concorso tra gli alunni dello stesso e vinto da Rossella Grande.

Il vicepresidente C.E.I. per l’Italia meridionale, Francesco Savino, ha detto: “Per Don Milani la scuola era l’ottavo sacramento. Chiedeva scusa a Dio per aver voluto più bene ai suoi alunni che a Lui. E’ questo quello che lega Guzzo a Don Milani, un amore straboccante per la scuola, concepita come la casa di tutti ”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner