Elezioni RSU a Catanzaro, Laria: "Per la sesta volta con il 24,12% di voti validi, UilPa si conferma il Sindacato maggiormente rappresentativo del Capoluogo"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Elezioni RSU a Catanzaro, Laria: "Per la sesta volta con il 24,12% di voti validi, UilPa si conferma il Sindacato maggiormente rappresentativo del Capoluogo"
Logo Uilpa
  08 aprile 2022 20:11

La UIL Pubblica Amministrazione di Catanzaro, per la sesta volta consecutiva con il 24,12% di voti validi, si conferma il Sindacato maggiormente rappresentativo nel Capoluogo e nella Provincia mantenendo un alta e qualificata presenza nella generalità dei Ministeri, delle Agenzie Fiscali e degli Enti Pubblici non Economici.

Prima di entrare nelle valutazioni di merito, va fatto rilevare che, anche questa volta – per come è costume della UILPA- nella generalità dei posti di lavoro – sede  di elezione – l’Organizzazione aveva presentato proprie liste, inserendovi il 50% di candidate donne e puntando, rispetto agli anni precedenti, sul rinnovamento di almeno il 70% con nuovi giovani candidati di entrambi i sessi.

Banner

Infatti su  n°   1777   votanti complessivi nei citati Uffici, la UILPA ha conseguito n ° 364 voti favorevoli; la  consorella CISL si attesta con una ottima posizione conseguendo il 23%, anche la FP CGIL ottiene il risultato del 19,9%, per cui grande soddisfazione esprime la UILPA nel rilevare che il sindacalismo confederale unitariamente conta oltre il 66%, per cui qualche piccolo vantaggio conseguito da entità pseudo sindacali ancora sopravvissute non scalfisce la fiducia della maggioranza dei Pubblici Dipendenti non solo nei confronti della UILPA ma dell’intero sindacalismo democratico di sicura vocazione unitaria.

Banner

Nel ritornare al merito dei risultati è particolarmente rilevante il successo conseguito nelle Agenzie  delle Entrate e delle Dogane.

Banner

La UILPA, inoltre stravince le elezione alla Ragioneria Territoriale dello Stato dove ottiene 2 eletti su 3; si afferma presso l’Ufficio Scolastico Regionale e Uffici Scolastici Provinciali di Catanzaro e Vibo Valentia ottiene complessivamente ben 5 seggi, si conferma sindacato maggiormente rappresentativo presso la Prefettura laddove ottiene 2 seggi mentre i sindacati autonomi ottengono appena qualche seggio; anche presso la Questura, conferma il proprio  30% di voti favorevoli. Conferma, con l’elezione di una giovane donna, la propria presenza presso la Direzione Territoriale del Lavoro, laddove, proprio in questi giorni dei gruppettari alla ricerca di scoop l’hanno pure aggredita per avere difeso l’immagine dell’Amministrazione cercando di frenare l’irruenza degli aggressori in assenza di una precisa autorizzazione mai richiesta dagli aggressori stessi all’Ispettorato.

Ulteriore importante affermazione è stata registrata nella Direzione Regionale dell’Inps, laddove il candidato della lista UILPA è riuscito a farsi riconfermare malgrado i tentativi del sindacalismo pseudo autonomo  di ridimensionare le presenze Confederali.

 Affermazioni importanti delle liste UILPA si sono registrate anche presso il Tribunale di Catanzaro, la Giustizia Minorile, l’UIEPE (Ufficio di Esecuzione Penale Esterna), la Direzione Regionale dell’Inail e le Commissioni Tributarie , laddove la UIL si è affermato come sindacato maggiormente rappresentativo.     

Loredana Laria, Segretario Generale della UILPA di Catanzaro e Regionale della Calabria, oltre che Segretario Nazionale del Coordinamento Entrate, si ritiene molto soddisfatta dei risultati.

La soddisfazione della UILPA, approfondisce la Laria, nasce dalla consapevolezza di essere stata sempre vicina ai problemi dei Lavoratori, assistendoli in tutte le problematiche riguardanti il posto di lavoro, specialmente nei due anni di emergenza per via del Covid-19, nel cui periodo l’informativa e l’aiuto in favore dei colleghi fragili e in Smart Working spesso bistrattati da alcuni Dirigenti che avrebbero voluto calpestarne i Diritti ma che hanno avuto la UILPA come autentico baluardo in favore della tutela della salute come bene primario e costituzionale del nostro Paese.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner