Emergenza sanità, Oliverio: "La situazione è seria. Governo dia risposte"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Emergenza sanità, Oliverio: "La situazione è seria. Governo dia risposte"
Cotticelli e Oliverio
  24 luglio 2019 17:22

 

Riunione con i massimi vertici governativi in Regione. Il presidente Mario Oliverio, al decimo piano della Cittadella, ha incontrato il commissario ad acta Saverio Cotticelli e tutti e cinque i prefetti della Calabria. Due le priorità: "le gare per i farmaci salvavita, bloccati dalla norma del Decreto Calabria e la situazione del personale che in questo periodo è ancor più complessa".

Banner

La paralisi delle procedure per l'acquisto dei farmaci ospedalieri sta venendo a galla in queste ore. La gara scade il 28 agosto ma non c'è il tempo per bandirne una nuova, soprattutto, con le restrizioni del Decreto Calabria che impone il passaggio da Consip o un'altra centrale di committenza (come avvenuto per i farmaci PHT, dove la Calabria si poggia al Lazio). Il Dipartimento sta studiando la possibilità di attivare una proroga tecnica per quelle gare in essere prima dell'entrata in vigore del provvedimento voluto dal Movimento 5 Stelle. "Inoltre - ha aggiunto Oliverio- c'è il paradosso che viene esclusa la Sua regionale che aveva operato bene ed ottenuto riconoscimenti dall'Anac". 

Banner

L'incontro è durato circa un'ora. Il commissario Cotticelli avrebbe assicurato che si farà carico di tutti i problemi. Incerti, tuttavia, restano i tempi di adozione delle misure, così come l'arrivo dei nuovi vertici di Asp e aziende ospedaliere, ormai da tempo guidati da direttori facente funzioni. Il presidente Oliverio ha richiamato il Governo "che ora ha tutti i poteri in mano: deve dare risposte". (g.r.)

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner