Estorsione al bar "Cremino" di Lido, quattro condanne in primo grado (I NOMI)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Estorsione al bar "Cremino" di Lido, quattro condanne in primo grado (I NOMI)
Il Tribunale di Catanzaro
  12 giugno 2024 14:37

Le condanne per i quattro presunti autori dell'aggressione ai titolari e ai dipendenti del bar “Cremino” nel quartiere Lido di Catanzaro sono state emesse dal Tribunale collegiale. 

Gli imputati sono Cosimo Berlingiere, Tonino Bevilacqua, Domenico Amato, e Antonio Pio Berlingieri, tutti di etnia rom e accusati di estorsione, minacce, lesioni personali e danneggiamento, con l’aggravante del metodo mafioso. Le pene

Cosimo Berlingiere: condannato a 13 anni e 6 mesi di reclusione.
Tonino Bevilacqua: condannato a 13 anni e 4 mesi di reclusione.
Domenico Amato: condannato a 10 anni e un mese di reclusione.
Antonio Pio Berlingieri: condannato a 9 anni di reclusione.

Banner

Queste condanne sono state inflitte in relazione a episodi di estorsione e violenza legati all'evocazione di legami con Domenico Bevilacqua, noto come "Toro Seduto," associato alla cosca dei Gaglianesi.

Il caso ha evidenziato la presunta pratica del metodo mafioso per intimidire e controllare, sfruttando presunti collegamenti con organizzazioni criminali consolidate.

Il collegio difensivo è composto dagli avvocati Nicola Tavano, Gregorio Viscomi, Alessandro Guerriero e Mary Aiello. 

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner