Expo Fata, a ottobre la prima fiera su Agricoltura, Turismo e Ambiente: la Camera di commercio di Catanzaro partner dell’iniziativa

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Expo Fata, a ottobre la prima fiera su Agricoltura, Turismo e Ambiente: la Camera di commercio di Catanzaro partner dell’iniziativa

  04 agosto 2022 13:45

La Camera di Commercio di Catanzaro sarà main partner di Expo Fata – Fare Agricoltura, Turismo e Ambiente, l’iniziativa promossa dalla Fondazione Eugenio Mancuso con la collaborazione del Comune di Taverna. La fiera, la cui prima edizione è in programma dal 7 al 9 ottobre prossimi, si terrà a Villaggio Mancuso, nella Sila Piccola, e sarà la prima manifestazione dedicata all’esposizione non commerciale di mezzi, attrezzature, servizi e prodotti in ambito turistico, ambientale e agricolo promossa nell’area centrale della Calabria.

L’esposizione sarà accompagnata, nel corso dei suoi tre giorni, da diversi momenti di confronto e approfondimento sui temi cardine della manifestazione, con focus su temi come macchine ed attrezzature agricole, zootecnia, coltivazione di piante e relativi macchinari, innovazioni nell’agroindustria, efficienza energetica ed irrigazione. Uno spazio di approfondimento sulle prospettive per l’ambiente, la promozione dell’agricoltura biologica e i vantaggi delle energie rinnovabili, il bio-turismo ed il turismo rurale sarà curato dell’Ente camerale: «La Camera di Commercio di Catanzaro intende sostenere i percorsi di sviluppo del sistema produttivo anche e soprattutto attraverso iniziative capaci di guardare all’innovazione nella produzione e nel pieno rispetto della forte esigenza di contribuire alla transizione energetica e al rispetto dell’ambiente. Insomma, guardando con convinzione ad uno sviluppo in direzione ESG, l’Ente camerale ha deciso di sostenere un’iniziativa che va in questa direzione e lo fa scegliendo un territorio dal particolare valore ambientale e turistico per il quale si attende da decenni che finalmente decolli. Anche questa occasione, allora, può essere d’aiuto perché la Sila Piccola sia sempre più capace di attrarre turisti e investitori», ha detto Daniele Rossi, Commissario straordinario dell’Ente.

Banner

A far da eco alle parole di Rossi, quelle di Bruno Calvetta, segretario generale dell’Ente: «Parliamo spesso di potenzialità inespresse del nostro territorio e delle nostre imprese, ma perché si possa finalmente parlare di risultati raggiunti è necessario lavorare affinché imprese e territorio operino in sinergia e siano promossi attraverso azioni congiunte. La scelta di sostenere Expo Fata, allora, s’inquadra esattamente in questo quadro d’intervento perché coniuga l’apertura di una finestra sul mondo delle imprese e su quello del turismo attraverso la valorizzazione tanto della produzione agricola, quanto delle qualità naturali e paesaggistiche del territorio».

Banner

«Siamo lieti che la Camera di Commercio di Catanzaro abbia inteso sposare il progetto di Expo Fata – ha detto Francesco Granato, presidente della Fondazione Mancuso -. La Cciaa è il partner istituzionale per eccellenza quando si parla di imprese del territorio, di sviluppo dell’offerta turistica e di evoluzione del sistema produttivo: averla come main partner, allora, significa conferire all’iniziativa una valenza strategica nel contesto delle occasioni di promozione interna ed esterna del territorio calabrese, nello specifico dell’area della Sila Piccola, che ci rende orgogliosi. Abbiamo concepito l’iniziativa con il duplice risultato di aggregare il sistema turistico, imprenditoriale e agricolo del Sud ed aprire, al contempo, robusti canali di dialogo fra le aziende ed i nuovi mercati. In questa direzione Expo Fata sarà la vetrina ideale per tutte le aziende nazionali ed imprese del settore riservando grande rilievo alle nuove tecnologie».

Banner

Nelle prossime settimane, l’iniziativa sarà illustrata nel dettaglio attraverso una conferenza stampa che si terrà proprio alla Camera di Commercio di Catanzaro. Intanto, però, l’organizzazione dell’evento procede spedita e già nei prossimi giorni è previsto il completamento del cartellone degli eventi connessi nonché la definizione dell’assegnazione degli spazi espositivi. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare la Fondazione Mancuso all’indirizzo email fondazionemancuso.catanzaro@gmail.com.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner