Femminicidio a Cutro, l'ex marito confessa: "Non volevo assassinarla"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Femminicidio a Cutro, l'ex marito confessa: "Non volevo assassinarla"
Foto di archivio di un'automobile dei Carabinieri
  09 marzo 2022 15:59

Ha collaborato con i carabinieri, ma ha detto che non aveva alcuna intenzione di uccidere, Alfonso Diletto, il sessantanovenne che nel tardo pomeriggio di ieri a San Leonardo di Cutro, nel crotonese, ha assassinato con un colpo di pistola al cuore l'ex moglie, Vincenza Ribecco, di 60 anni.

La versione fornita da Diletto é adesso al vaglio dei carabinieri, che dubitano, comunque, della sua veridicità e ritengono che l'uomo, in realtà, abbia agito con premeditazione, tanto da contestargli, nel momento del fermo, l'aggravante specifica. Ipotesi avvalorata dal fatto che Diletto si é presentato all'incontro che aveva concordato con l'ex moglie per discutere alcune questioni legate alla loro separazione, che risaliva ad un anno e mezzo fa, portando con sé una pistola che, peraltro, deteneva illegalmente.

Banner

Diletto, nell'ambito della sua collaborazione, ha anche fornito ai carabinieri le indicazioni per trovare la pistola che aveva utilizzato per uccidere l'ex moglie e che aveva lanciato in un dirupo allontanandosi dalla casa di Vincenza Ribecco.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner