Fiorita dice no alla legge di Bilancio e il centrodestra al Comune alza le barricate: “Due pesi e due misure” 

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Fiorita dice no alla legge di Bilancio e il centrodestra al Comune alza le barricate: “Due pesi e due misure” 
Giorgia Meloni
  11 dicembre 2022 15:14

“Non ci meraviglia la scelta del sindaco di Catanzaro, Nicola Fiorita, di aderire alla manifestazione indetta dalla CGIL e dalla UIL contro la legge di bilancio varata dal Governo di Giorgia Meloni - ad affermarlo in un comunicato stampa i partiti del Centrodestra al Comune di Catanzaro.
Sapevamo che non avrebbe esitato a vestire l’eskimo alla prima occasione, da bravo militante della sinistra, dimenticando di essere stato votato per amministrare la città e non per rappresentare una parte politica che, tra l’altro, i cittadini hanno relegato a minoranza. Ecco allora - continuano gli esponenti politici - che Fiorita ritrova la  “verve” da combattente contro una legge di bilancio varata dal Governo in soli due mesi in una situazione di estrema difficoltà, probabilmente per fuggire o utilizzare armi di distrazione di massa rispetto allo stallo amministrativo che continua a soffocare la città. Non c’è altra spiegazione, perché non ricordiamo Fiorita in piazza negli ultimi dieci anni in cui il Partito Democratico al Governo (senza mai essere eletto) ha tutt’altro che dato risposte alla Nazione, tantomeno al Sud e alla Calabria. Dov’era Fiorita quando il Pd, (forse) suo partito di riferimento, governando il Paese senza consenso popolare, ha messo in campo politiche che hanno pesantemente condizionato la vita di lavoratori, pensionati, imprese e famiglie? Oggi il Sindaco è pronto però a svestire i panni istituzionali e salire sulle barricate contro il Governo Meloni. La domanda è: in rappresentanza di chi fa tutto ciò? La straordinaria vittoria del centrodestra alle Politiche nel collegio catanzarese avrebbe infatti dovuto spingerlo ad una certa cautela, quantomeno ad interrogarsi sulla sua effettiva capacità di rappresentare politicamente i catanzaresi, che gli hanno dato il mandato di amministrare la città, dando invece fiducia al centrodestra per il governo della Nazione.  Infine, diventa assai curioso che tale metodo Fiorita lo contesti quando, a parti invertite, le proteste riguardano la sua amministrazione. Dalla maggioranza che governa la città e dai suoi tifosi, di fronte alle critiche di tanti cittadini riferite alle molteplici problematiche irrisolte durante i primi sei mesi del suo mandato, si è costretti ad ascoltare la predica rispetto al fatto che occorra pazienza e che non si possa chiedere la luna in così breve tempo. Siamo certi - affermano in conclusione - che i catanzaresi (in maggioranza di centrodestra) sapranno certamente giudicare anche questo atteggiamento del primo cittadino: intransigente con gli altri, indulgente con se stesso.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner