Fiorita Sindaco, Bressi (Catanzaro Vivace): "Vincono semplicità, umiltà e determinazione"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Fiorita Sindaco, Bressi (Catanzaro Vivace): "Vincono semplicità, umiltà e determinazione"

  29 giugno 2022 10:45

"Ora che la Città di Catanzaro ha finalmente il Sindaco, ritengo che ripercorrere una meravigliosa esperienza sia un dovere e una testimonianza politica necessaria". 

Sono le parole poste in premessa della nota stampa a firma di Rosario Bressi (Catanzaro Vivace).

Banner

"Nicola Fiorita - afferma - ha vinto perché è stato credibile e ha ben sintetizzato, prima sui tavoli della politica (non soltanto quelli dei partiti) e poi fra i catanzaresi, un processo di autenticità e riscatto sociale della Città. La sua candidatura ha avuto una genesi travagliata ma per certi aspetti quel travaglio e la tenuta del tavolo del Nuovo Centro Sinistra hanno dato forza e hanno cementato rapporti, personali prima che politici, che rappresentano  il vero fattore critico di successo di questa vittoria.I rapporti personali prestati alla politica, alla strategia e ai programmi per la città ci consegnano un risultato storico e, sopratutto, un sindaco normale. Un catanzarese capace, determinato che con umiltà e pazienza ha saputo costruirsi intorno una rete di rapporti che gli hanno garantito la forza per attraversare una campagna elettorale dura, in salita ma, sopratutto, normale". 

Banner

"La normalità, come la semplicità figlia della chiarezza, che ha convinto i catanzaresi che per governare la nostra Catanzaro non servono le “supercazzole” o le sommatorie di singoli gruppi - ha rimarcato Bressi - La normalità dello stare insieme e di parlare alla gente con la chiarezza di chi si sente esso stesso “gente”. Senza spocchia e senza schemi di potere prestabiliti, ma con la forza di un sorriso che rassicura, nel suo messaggio più sincero, molto di più del potere da sventolare in nome di una superiorità di numeri e sostegni che hanno spaventato i catanzaresi alla luce degli ultimi vent’anni di governo cittadino. Insomma, Nicola Fiorita ha vinto perché si è posto, nel modo più naturale che ha potuto, allo stesso livello di coloro i quali ha ascoltato in questi mesi. È andato a parlare con tutti. Nei quartieri e nelle piazze. Ha ascoltato le associazioni e il mondo del terzo settore in maniera umile e senza il piglio di chi a questo mondo guarda con circospezione o, peggio ancora, con lo sguardo di superiorità di chi si rivolge a loro solo per risolvere problemi che le burocrazie comunali non riescono e non sanno risolvere".

Banner

"Proprio su questo aspetto, a nostro avviso, Nicola Fiorita ha segnato un punto di straordinario vantaggio rispetto ai suoi competitor - ha concluso - Questo approccio, evidentemente, utilizzato in altri e diversi contesti, gli ha regalato credibilità e forza. La credibilità e la forza di chi ha saputo investire nei rapporti personali. E allora congratulazioni al nuovo Sindaco e ai suoi immensi sostenitori. Ai candidati nelle sue liste e ai dirigenti dei partiti che lo hanno fortemente sostenuto. Alle associazioni e al civismo democratico e progressista. E grazie a chi ci ha creduto fin dall’inizio. A Salvatore, a Marco, a Gregorio e Domenico, a Vitaliano e a Caterina, a Gaetano e Mario, a Domenico, Francesco e Paola. A Cambiavento e ai suoi infaticabili animatori. A tutti grazie. A Nicola Fiorita. Grazie e buon lavoro!".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner