Furto di acqua ed energia elettrica: controlli a tappeto a Reggio nel quartiere Arghillà

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Furto di acqua ed energia elettrica: controlli a tappeto a Reggio nel quartiere Arghillà

  22 settembre 2022 12:02

Continuano, senza sosta, i controlli predisposti nell’ambito del Piano di azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta, estesi all’intero territorio cittadino.

Ieri, la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Polizia locale ed i Vigili del Fuoco hanno effettuato un servizio congiunto di controllo straordinario del territorio presso il quartiere reggino di Arghillà.

Banner

Banner

Per la Polizia di Stato, il dispositivo di sicurezza e di controllo straordinario del territorio ha visto la sinergia operativa di numerosi Agenti in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, coadiuvati dalle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Siderno, supportati dal personale specializzato del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, del XII Reparto Mobile di Reggio Calabria e con il supporto operativo del personale e dei mezzi aerei del V Reparto Volo.

Banner

In un particolare contesto operativo, gli operatori della Polizia di Stato e della Polizia Municipale, coadiuvati dal personale dell’Enel e del Servizio Idrico Comunale, hanno predisposto una serie di controlli, con la presenza di numerosi equipaggi e le operazioni sono state attentamente monitorate dalle telecamere di sicurezza, istallate a bordo dell’elicottero della Polizia di Stato in sorvolo sull’obiettivo.

Questo il consuntivo dell’attività svolta. Sono state effettuate 41 perquisizioni domiciliari. Sono state arrestate 5 persone per il reato di furto di energia elettrica e altre 2 persone sono state denunciate per il medesimo reato. È stata rinvenuta e sequestrata una pistola clandestina corredata da 13 cartucce. Per detenzione illegale di arma bianca è stata denunciata 1 persona ed altre 3 persone sono state denunciate per il reato di furto di acqua. Ulteriori 3 soggetti sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di furto di acqua e occupazione abusiva. Nell’ambito dei predetti servizi sono state, altresì, rinvenute e sequestrate 4 centraline Magneti Marelli decodificate e predisposte per agevolare il furto di autovetture e 4 targhe di mezzi di trasporto. Infine sono state sequestrate 9 piante di marijuana, diciotto involucri contenente sostanza stupefacente del tipo eroina per un peso complessivo di 12 grammi e 35 involucri contenenti circa 100 grammi di marijuana.

Il dispositivo di sicurezza proseguirà anche nei prossimi giorni in città ed in provincia.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner