Giorno della memoria. A Gioia Tauro il sindaco scrive agli studenti: "Non abbiate paura della diversità"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Giorno della memoria. A Gioia Tauro il sindaco scrive agli studenti: "Non abbiate paura della diversità"
Il sindaco di Gioia Tauro, Aldo Alessio
  27 gennaio 2021 10:44

 
Il Sindaco di Gioia Tauro, Aldo Alessio, e il Vicesindaco Carmen Moliterno, quest'oggi hanno fatto visita agli alunni e agli insegnanti della scuola Campanella per conoscere il lavoro svolto dagli studenti in occasione di questa ricorrenza. La Giunta e il Consiglio Comunale, in un breve momento di raccoglimento, alle ore 12, osserveranno un minuto di silenzio in segno di omaggio alla memoria delle vittime della Shoah.
 
Il sindaco Alessio ha, poi, scritto una lettera indirizzata a tutti gli studenti, un modo per poterli raggiungere in questa giornata commemorativa rispettando le norme anticovid: "Nutritevi dell’educazione sana che avete appreso dalla scuola e dalle vostre famiglie e fate in modo che sia la sola ad orientare il vostro comportamento per il meglio. Quella che imparate a scuola, infatti, è un’educazione preziosa, nutrita di rispetto, di considerazione dell’altro, di partecipazione umana e condivisione delle sue difficoltà e sofferenze. È un’educazione che vi insegna che nessuno — e dico nessuno — è migliore o peggiore di un altro e che la diversità tra le persone, sia essa derivata dal colore della pelle, dall’orientamento politico e religioso, dal ruolo sociale o da qualsiasi altro elemento che non sia l’onestà (perché l’unica vera differenza da fare è quella tra persone perbene e persone che non lo sono) non è un fatto che discrimina, ma, al contrario, è cosa che arricchisce e rende belli, come belli — se ci pensate - sono i vari colori dell’arcobaleno, tutti diversi, eppure perfettamente armonizzati tra loro in uno spettacolo naturale che ci affascina e ci sorprende ogni volta che lo guardiamo. La diversità, ragazzi, è una ricchezza, non un limite, perché si nutre di tante sfumature ed è capace di colmare le carenze".

Nell'elogiare l'importanza della diversità il sindaco ha, poi, concluso: "Non abbiate paura della diversità! Perché, in fondo, la diversità non esiste, poiché siamo tutti uomini, ciascuno con le proprie peculiari caratteristiche e per questo tanti splendidi tasselli di una sola meravigliosa umanità, che va sempre rispettata e difesa ad ogni costo e sopra ogni cosa.Non dimenticatelo mai, ragazzi ... perché soltanto così potremo evitare che si verifichino in futuro fatti tragici come quelli che oggi si ricordano. Mi fido di voi, del buon senso innato che alberga nei cuori ancora integri che vi battono in petto, nella vostra incontaminata capacità di costruire un’umanità migliore".

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner