Girifalco, Carabinieri salvano un istrice ferito sul ciglio della strada

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Girifalco, Carabinieri salvano un istrice ferito sul ciglio della strada

  10 maggio 2024 14:53

Continua incessante l’impegno dell’Arma dei Carabinieri nel campo del benessere e della salvaguardia della fauna. Grazie infatti alla sua capillarità sul territorio, l’Arma con una costante e quotidiana presenza dei suoi uomini e donne in divisa, durante i servizi d’istituto, riesce ad arrivare anche nei luoghi più lontani e aree rurali di piccoli centri abitati, traendo in salvo anche esemplari di specie protette, vittime principalmente di incidenti stradali. Dopo il salvataggio di una civetta e di un barbagianni, avvenuti nelle scorse settimane, questa volta a Girifalco, a seguito di segnalazione di un cittadino, ad essere salvato dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia è stato un istrice, animale appartenente a “specie protetta”.

L’esemplare, in evidente difficoltà, era ferito sul ciglio della strada e, confuso, faceva fatica a muoversi, correndo il rischio di essere investito dalle auto in transito.

Banner

I militari in servizio di perlustrazione hanno prestato le prime cure e successivamente, l’animale è stato affidato al Centro di Recupero Animali Selvatici C.R.A.S. di Catanzaro. L’animale verrà curato e osservato fino a quando non guarirà, così potrà tornare nuovamente nel suo habitat naturale.

Banner

L’episodio odierno oltre a confermare la costante presenza sul territorio delle pattuglie dell’Arma, ne sottolinea ulteriormente la grande sensibilità alle tematiche faunistiche ed ambientali e la grande sinergia con le comunità locali tra le quali è chiamata ad operare esaltando tra l’altro la cooperazione fra le diverse articolazioni dell’Istituzione.

Banner

Proprio sul tema della difesa dell’ambiente e della natura, l’Arma ha promosso, insieme alla Regione Calabria, all’Ufficio Scolastico Regionale e ad Unindustria Calabria, il forum “Amiamo l’Ambiente”, che si terrà lunedì, 13 maggio presso il Teatro Politeama di Catanzaro con la conduzione del giornalista Rai, Marco Innocente Furina, il quale modererà gli interventi dei conferenzieri che illustreranno a circa 800 studenti delle scuole medie superiori provenienti da tutta la Calabria, le azioni poste in essere da ogni ente in materia di salvaguardia della biodiversità e della prevenzione da ogni forma di inquinamento a difesa del patrimonio naturalistico e ambientale.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner