Girifalco ha festeggiato la Madonna del Rosario (VIDEO)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Girifalco ha festeggiato la Madonna del Rosario (VIDEO)
Concerto per il SS Rosario a Girifalco
  07 ottobre 2019 17:48

Il maltempo non ferma la fede. Girifalco, come in tante altre realtà, come la vicina Borgia, ha celebrato la Madonna del Rosario.

Preghiere, messe, processioni, concerto di musica leggera e classica. Tutti gli ingredienti presenti in questa edizione 2019 del SS Rosario. Don Antonio De Gori, assieme ai fedeli e alla comunità ecclesiale e laica, con il sempre prezioso supporto della confraternita del Rosario, hanno animato la due giorni di festa. Beata Maria Vergine del Rosario si celebra oggi, 7 ottobre. L’origine della Madonna con il Rosario risale al 1208, grazie a San Domenico che in quel periodo stava predicando contro gli Albigesi. La Madonna gli apparve in sogno e gli consegnò il Rosario con il quale, gli disse, sarebbe riuscito nel suo intento. La festa venne poi istituita qualche secolo dopo con il nome di Madonna della Vittoria, a ricordo della battaglia di Lepanto in cui furono cacciati i turchi, grazie alla flotta della Lega Santa, una coalizione formata dall’Impero Spagnolo, dalla Repubblica di Venezia, dallo Stato pontificio, dalla Repubblica di Genova, dai Cavalieri di Malta, dal Granducato di Toscana e da Ducato di Urbino, tutti riuniti sotto le insegne dello Stato pontificio. La battaglia ebbe luogo il 7 ottobre 1571 e vide la vittoria della coalizione, probabilmente attribuita all’intervento divino da parte della Madonna. L’anno successivo venne istituita la festa di Santa Maria della Vittoria da parte di Pio V. Con Gregorio XIII la ricorrenza assunse il nome di festa della Madonna del Rosario, in quanto la vittoria della battaglia venne attribuita principalmente alle innumerevoli preghiere dei fedeli, che armati proprio di Rosario intonarono milioni di suppliche.

Banner

La Madonna del Rosario apparve anche a Fatima e a Lourdes, proprio con la corona in mano, confermando ancora una volta la potenza e il prodigio del Rosario.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner