Girifalco, "Letture di primavera": presentato il libro del magistrato Marisa Manzini

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Girifalco, "Letture di primavera": presentato il libro del magistrato Marisa Manzini
A Girifalco

"Donne custodi, donne combattenti". 

  28 maggio 2022 17:24

Si è svolto ieri sera il secondo appuntamento delle "Letture di Primavera", rassegna culturale promossa dall'amministrazione Comunale, assessorato alla cultura. 

Nel corso della serata è stato presentato il libro del Sostituto Procuratore Generale di Catanzaro Dottoressa Marisa Manzini "Donne custodi, donne combattenti". 

Banner

"Un libro intenso, ricco di contenuti, che tratta in maniera semplice e sistematica la Calabria delle cosche e del malaffare, ma, anche, delle donne combattenti che hanno avuto il coraggio di ribellarsi ai soprusi pagando con la loro stessa vita. Spetta a tutte le agenzie formative, alle  istituzioni, alla famiglia, agli incontri culturali quello di formare ed edificare le nuove coscienze. Solo uniti si è più forti, si diventa combattenti in grado di ribellarsi ai soprusi e al malaffare", ha detto fra l'altro l'assessore alla cultura Elisa Sestito. 

Banner

Si ringrazia l'associazione Radicando nella persona del suo Presidente avvocato Vincenzo Fulvio Attisani, l'avvocato Raffaele Palaia che ha relazionato con la dottoressa Manzini, l'associazione Libera di Catanzaro rappresentata dalla professoressa Raimonda Bruno, Gianfranco Morabito Segretario Provinciale  Sindacato di Polizia Siulp, Giuseppe Brugnano Segretario Nazionale Sindacato Fsp Polizia di Stato, Telepepé, Salvatore Passafaro e l'associazione Culturale Minerva, fiori Sestito, le associazioni Belle Epoque e Avis Comunale, la protezione civile, Barbara Loiarro, il consigliere Vincenzo Olivadese, il Presidente del Consiglio Rosanna Rizzello e Giusy Fedele per aver contribuito all'organizzazione dell'evento.

Banner

I ragazzi del Centro Sai l'Approdo, Style di Domenico Olivadese, Pepè Costantino, il dirigente scolastico professore Tommaso Cristofaro, il vice preside Rocco Olivadese, la professoressa Teresa Maria Petitto e gli studenti dell'Istituto d'Istruzione  Superiore Ettore Majorana per la sensibilità dimostrata, la famiglia Signorello per aver messo a disposizione la location, gli avvocati presenti, le forze di polizia, il Capitano della Compagnia dei Carabinieri di Girifalco Pasquale Cuzzola, il Comandante di stazione Giovanni Cante e tutti i militari impegnati a garantire la sicurezza. I vigili urbani, tutti i presenti. 

"Si diventa forti solo se si agisce tutti insieme, ci ha insegnato questo l'incontro con la dottoressa Manzini: divenire messaggeri di legalità. Grazie a tutti", ha concluso la Sestito.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner