Gironda chiede soluzioni per un canale di raccolta delle acque piovane in via Gimigliano, nel quartiere Gagliano

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Gironda chiede soluzioni per un canale di raccolta delle acque piovane in via Gimigliano, nel quartiere Gagliano

  29 maggio 2019 16:07

 

“Risolvere le criticità legate ad un canale di raccolta delle acque piovane in via Gimigliano, nel quartiere Gagliano, confinante con la proprietà di alcuni residenti che da oltre trent’anni attendono una risposta”. E’ quanto sollecita il consigliere comunale Francesco Gironda (Officine del Sud). “Si tratta di una problematica che ha avuto origine tantissimi anni fa – sottolinea – in particolare fin dal 1986 quando le copiose precipitazioni misero in ginocchio le strutture in cemento che delimitano il canale stesso dalle proprietà private. Alla richiesta dei residenti seguì anche un sopralluogo dei Vigili del fuoco che attestarono, già sul finire del 2005, lo stato di erosione del muro con evidenti lesioni che sarebbero potute diventare pericolose per l’incolumità di cose e persone. Fin da allora al Comune fu segnalata, dunque, questa situazione di rischio e l’opportunità di realizzare un intervento di consolidamento. A distanza di tanti anni, nonostante l’avvicendarsi di diverse amministrazioni, il problema è rimasto irrisolto e i residenti non sanno più cos’altro aspettarsi. Auspico, quindi, che al più presto la commissione lavori pubblici metta all’ordine del giorno la questione. Al tempo stesso - conclude Gironda - chiedo all’assessore Longo di programmare in maniera immediata, coinvolgendo tutti gli enti e uffici competenti, un sopralluogo per verificare lo stato attuale del canale e del muro confinante in via Gimigliano e valutare tutte le misure necessarie per eliminare, una volta per tutte, ogni pericolo per le famiglie”.

Banner

 

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner