Giudici di Vibo minacciati: la Procura di Salerno apre un'inchiesta

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Giudici di Vibo minacciati: la Procura di Salerno apre un'inchiesta

  08 giugno 2022 16:50

Indagini sul volantino contenente minacce acontro due giudici della sezione Lavoro del Tribunale di Vibo Valentia Ilario Nasso e Tiziana Di Mauro sono state avviate dalla Procura di Salerno competente ad indagare su reati (anche come parti offese) che interessano magistrati del distretto giudiziario della Corte d’Appello di Catanzaro. Condanna per le minacce di morte sono arrivate anche dall’Ordine degli avvocati di Vibo Valentia, dal mondo politico e sindacale. Da anni la sezione Lavoro del Tribunale di Vibo Valentia è la più sofferente dell’intero palazzo di Giustizia. A causa della scopertura degli organici – solo due giudici assegnati per smaltire migliaia di cause – ed alla mancata assegnazione di giudici in tale settore nella distribuzione degli incarichi, la sezione Lavoro e Previdenza del Tribunale di Vibo non riesce a garantire tempi accettabili per una decisione. Si parla di cause di lavoro per ingiusti licenziamenti che arrivano a sentenza anche dopo 8 anni, mentre nel settore Previdenza i tempi sono ancora più dilatati. Una situazione gravissima, sinora non affrontata adeguatamente dalla politica e dalla stessa magistratura concentrata principalmente a coprire gli organici nel settore penale (Tribunale e Procura). Il giudice Ilario Nasso, originario di Taurianova, è in servizio al Tribunale di Vibo dal 2018, la collega Tiziana Di Mauro dal novembre 2020.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner