Giustizia, il Consiglio di Stato fa vacillare la nomina di Bombardieri a procuratore di Reggio

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Giustizia, il Consiglio di Stato fa vacillare la nomina di Bombardieri a procuratore di Reggio
Giovanni Bombardieri
  11 maggio 2022 16:13

La sezione VII del Consiglio di Stato – presidente Giovagnoli, estensore, Franconiero – ha accolto il ricorso dell’ex procuratore della Repubblica del Tribunale di Lucera, Domenico Raffaele Seccia, avverso la nomina di Giovanni Bombardieri a capo della Procura della Repubblica di Reggio Calabria.

Il Consiglio di Stato ha così ribaltato la sentenza di primo grado della sezione I del Tar Lazio del 2021, che aveva, invece, rigettato il ricorso di Seccia. Secondo quanto  si è appreso, la decisione del Consiglio di Stato riguarderebbe un mero “difetto di comparazione dei profili” dei due magistrati.

Banner

 Giovanni Bombardieri, in attesa della prossima decisione del plenum del Consiglio superiore della Magistratura, continuerà pienamente a dirigere la Procura della Repubblica di Reggio Calabria, sede in cui era stato destinato, con voto unanime, dal Csm l’11 aprile del 2018, in sostituzione dell’ex Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Federico Cafiero de Raho. Il nuovo pronunciamento del plenum del Csm, stante la particolare situazione dell’ordine pubblico e della sicurezza nel distretto giudiziario reggino, dovrebbe avvenire entro i prossimi due mesi.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner