Greta è scomparsa nel nulla: a Catanzaro la 53enne comasca aveva ripreso in mano la sua vita

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Greta è scomparsa nel nulla: a Catanzaro la 53enne comasca aveva ripreso in mano la sua vita

  29 giugno 2022 12:27

di TERESA ALOI

Greta non è di Catanzaro, ma con Catanzaro ha un rapporto tutto speciale. E' la città dove stava "ritrovando" la sua vita grazie alle cure dell'oncologo catanzarese, Pasquale Montilla. 

Banner

E in città era anche il 24 maggio scorso. GUARDA IL VIDEO.

Banner

La sua una vita fatta di  allegria, di spensieratezza, di musica "spezzata" da quella intossicazione  cronica di agenti tossici che lei, tecnico tessile in aziende del Nord Italia, aveva respirato per anni e che qualcuno  aveva provato a far passare per malattia mentale. Pazzia, follia, disturbi psicotici. 

Banner

LEGGI ANCHE QUI. La storia di Greta che volevano far passare per pazza. Un medico di Catanzaro le salva la vita: “È stata intossicata”

Oggi Greta Sperafico, comasca, è scomparsa. Di lei si sono perse le tracce la notte del 4 giugno da Porto Tolle (Rovigo), dove si era recata per vendere un appartamento di sua proprietà. L’ultimo a ricevere un suo messaggio è stato il compagno Gabriele alle 3 del mattino, con la chiamata che sarebbe partita dall’interno di un bar.  Poi il nulla.  

Il giorno dopo, Greta aveva un appuntamento con il notaio per il rogito, ma non si è mai presentata. Decine gli appelli sui social degli amici di Greta in ansia per questo prolungato allontanamento Dei due telefoni cellulari in uso alla donna, uno è rimasto nell’appartamento di Porto Tolle e l’altro è spento dalla notte del 4 giugno. E questo genera maggiore apprensione. 

Gli occhi che sorridono e lei abbracciata al suo Gabriele e aggrappata alla vita. L'ultima volta che Greta è stata  a Catanzaro era il 24 maggio scorso. Felice come lo era sempre quando tornava nel capoluogo calabrese. E' nello studio del dott. Pasquale Montilla, a cui  la lega un affetto che va oltre la gratitudine. Non avevano fissato alcun appuntamento successivo: stava bene, le condizioni cliniche erano stabilizzate.

Nessuno avrebbe mai pensato che Greta potesse svanire così. Senza una parola, un biglietto. Nulla. E ora gli appelli si moltiplicano. A lei, cantante rock dall'animo gentile, chiedono di tornare. Ovunque sia.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner