I racconti della presila catanzarese di Costantino Mustari arrivano al Salone Internazionale del Libro di Torino

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images I racconti della presila catanzarese di Costantino Mustari arrivano al Salone Internazionale del Libro di Torino

  15 ottobre 2021 16:57

di CLAUDIA FISCILETTI

"Un'altra vita. Storie dai borghi della presila catanzarese", è il nuovo libro di Costantino Mustari che, in questi giorni, sarà in uno dei padiglioni del Salone Internazionale del Libro di Torino.

Banner

Il libro, edito dalla casa editrice Tralerighe che nel padiglione presenta molti libri tra cui quello di Mustari, è stato presentato al pubblico proprio l'estate scorsa nel Teatro verde del centro visite “A. Garcea” di località Monaco, a Villaggio Mancuso dove, in quell'occasione, l'autore ha detto: “Scrivere significa anche leggere, ed è importante, perché leggendo si alimenta la cultura e mi piacerebbe far nascere nei giovani l’amore per le proprie radici”.

Banner

DESCRIZIONE:

Banner

Un'altra vita è quella che molti desiderano, ma che pochi riescono a realizzare. Ci riesce Felice, che tutti credono morto nei boschi della Sila. Non ci riesce, invece, Rosa, che circostanze avverse hanno costretto a diventare donna troppo presto. Un'altra vita, diversa da quella dei genitori contadini, vogliono vivere, durante i "favolosi anni Sessanta", Pino e Rita, giovani  studenti di un paese presilano. E un'altra sarebbe potuta essere la vita di uno stravagante barone. Così come anche la vita di Luigi e della sua famiglia sarebbe stata un'altra, se qualcuno non avesse ostacolato la festa a Satana. Questi ed altri personaggi sono i protagonisti delle dodici storie raccolte nel libro, tutte ambientate in una delle zone più suggestive della Calabria, la Presila catanzarese. Storie familiari, al limite tra la fantasia e la realtà, narrate con linguaggio semplice e coinvolgente. Storie che si svolgono nell'arco di un secolo, dal secondo decennio del Novecento, fino all'estate del 2020.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner