Il 4 luglio si riunisce il Consiglio regionale: diverse nomine tra i punti all'Ordine del giorno

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il 4 luglio si riunisce il Consiglio regionale: diverse nomine tra i punti all'Ordine del giorno
La sede del Consiglio regionale
  01 luglio 2022 15:27

Il  Consiglio regionale è stato convocato dal presidente Filippo Mancuso per lunedì 4 luglio alle ore 15,00.

Sette i punti all'ordine del giorno: proposta di provvedimento amministrativo n.66/12^ di iniziativa della Giunta regionale recante: "Piano di Sviluppo e Coesione (PSC) della Regione Calabria - Variazione del Piano Finanziario della Sezione Ordinaria. Presa d'atto delle determinazioni del Comitato Di Sorveglianza (CdS)" – (Relatore: Montuoro).

Banner

Proposta di legge n.46/12^ di iniziativa dei Consiglieri K. Gentile, S. Cirillo, G. Gelardi, G. Graziano, G. Crinò, G. Neri, D. Tavernise recante: "Norme per l'incremento, lo sviluppo, la tutela e la valorizzazione dell'apicoltura calabrese" (Relatore: K. Gentile).

Banner

Proposta di legge n.62/12^ di iniziativa dei Consiglieri M. Comito, G. Arruzzolo recante: "Modifiche alla legge regionale 19 novembre 2020, n. 21 (Istituzione Consorzio Costa degli Dei)" (Relatore: M. Comito).

Banner

Legge regionale 4 agosto 1995 n. 39 - Nomine e designazioni di competenza del Consiglio regionale negli organi di amministrazione attiva, consultiva e di controllo della Regione, nonché degli enti anche economici, e delle aziende da essa dipendenti.

Elezioni delle Autorità garanti; proposta di provvedimento amministrativo n. 62/12^, di iniziativa d’Ufficio, recante: "Nomina di tre membri, compreso il Presidente, di cui uno in rappresentanza delle minoranze, del Comitato regionale per le comunicazioni – Corecom Calabria (articolo 5, legge regionale 22 gennaio 2001, n. 2)”.

Proposta di provvedimento amministrativo n. 63/12^, di iniziativa d’Ufficio, recante: "Nomina di tredici membri scelti fra donne elette nelle istituzioni e donne che abbiano riconosciuta esperienza di carattere scientifico, giuridico, culturale, produttivo, politico e sindacale sulla condizione femminile nella Commissione per le pari opportunità fra uomo e donna presso il Consiglio regionale (articoli 3, 4 e 7, legge regionale 26 gennaio 1987, n. 4)”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner