Il calendario “solidale” di Ivan Comi per l’Acmo “Ida Ponessa”: martedì la presentazione nella Sala Oro della Cittadella regionale

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il calendario “solidale” di Ivan Comi per l’Acmo “Ida Ponessa”: martedì la presentazione nella Sala Oro della Cittadella regionale

  09 ottobre 2021 10:07

Un calendario che permette a chi lo osserva e lo sfoglia di ascoltare i suoni dei luoghi fotografati attraverso un Qrcode. Perché ogni luogo ha un suono caratteristico registrato durante lo scatto, ed ogni scatto – dodici come i mesi dall’anno ovviamente – è arricchito dalla presenza di una figura femminile, testimone del collegamento tra natura e genere umano. Luoghi e scatti raccolti in uno splendido calendario 2022 che si arricchisce della luce più importante, quella della solidarietà perché il ricavato della vendita andrà all’Associazione calabresi malati oncologici (Acmo) “Ida Ponessa”.

Un progetto ideato e realizzato da Ivan Comi a sostegno dell’associazione presieduta da Aldo Riccelli.

Banner


Progetto e calendario saranno presentati martedì 12 ottobre alle 11 nella “Sala oro” della Cittadella regionale alla presenza oltre che di Comi, del presidente Riccelli e dei componenti dell’associazione, del direttore scientifico dell’Acmo, il dottor Bonaventura Lazzaro. 
Ricordiamo che l’Associazione Calabrese Malati Oncologici Ida Ponessa Onlus è una piccola associazione, nata nel 2009 a Sorbo San Basile (Cz) per volontà dei familiari di Ida Ponessa, giovane donna di 40 anni scomparsa a causa di una neoplasia. 
L’associazione svolge la sua attività esclusivamente nell'ambito della Regione Calabria, prevalentemente nella provincia di Catanzaro, e persegue finalità di solidarietà sociale da realizzarsi attraverso l’assistenza sanitaria e cura delle persone ammalate di tumore. Oltre alla sede centrale, sono state costituite  tre sedi territoriali, una a Lamezia Terme, una a Catanzaro e  una a Vibo. 

Banner

L’Acmo ha come scopo principale l’assistenza domiciliare gratuita ai malati affetti da patologie tumorali in fase avanzata, con medici e infermieri adeguatamente formati. Inoltre, i volontari sono sempre presenti nelle case dei pazienti, per dare aiuto e conforto. L’associazione si occupa anche di effettuare trasporti gratuiti con le auto mediche di sua proprietà a coloro che ne hanno bisogno,  trasporti in ambulanza a costi agevolati in virtù di una convenzione con un’altra associazione e del reperimento di materiale e attrezzature mediche (girelli, lettini, sedie a rotelle ecc…). Ad oggi sono state effettuate più di 9.500 prestazioni. Hanno beneficiato dell’assistenza complessiva più di 600 pazienti.

Banner

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner