Il corsivo giallorosso. Alla prima di ritorno calice amaro per Vivarini e squadra

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il corsivo giallorosso. Alla prima di ritorno calice amaro per Vivarini e squadra
Il capitano del Catanzaro Luca Martinelli in azione
  22 dicembre 2021 23:57

di ENZO COSENTINO

Babbo Natale avaro per i giallorossi a Francavilla Fontana. Regala un solo gol alla squadra. Più espansivo per i padroni di casa che invece ne ricevono due. Che beffa! Il gol partita firmato da un ex: Pierno. E dire che Branduani aveva compiuto uno dei soliti miracoli ma senza trattenere il pallone . Il piedino maledetto di Pierno intercetta la respinta e palla dritta in rete. E il cuore dei cento coraggiosi tifosi catanzaresi si ferma per un attimo. Un infrasettimanale  amaro. Una partita a dir poco strana: nata bene finita male. Inizio bum-bum del Catanzaro e Carlini mena la danza. Un urlo di gioia si leva al cielo dagli spalti dove sono ospitati i 100 fans giallorossi. La felicità è doppia: per il vantaggio e per la firma dell’autore. Cianci c’è.

Banner

Grande pennellata d’artista di Carlini per la testa del gigante e il Catanzaro vola. La partita si infiamma, i padroni di casa non vogliono iniziare il ritorno da perdenti. Attaccano a testa bassa recuperano il pari. Scende il tono della gara. I giallorossi guardinghi e Vivarini dalla panchina lancia messaggi in codice. Nella ripresa non cambia lo spettacolo. La caccia al gol vincente continua e anima in egual misura le due squadre. La vittoria alla fine la incassano i pugliesi. Non vuol dire che siano stati i migliori. Forse i più fortunati. Mister Vivarini alla sua quarta seduta in campionato sulla panchina giallorossa è stato costretto a bere d’un fiato nell’amaro calice della prima sconfitta. Nessun dramma comunque per il Catanzaro anche se costretto a guardare il treno ad alta velocità di Bari e Monopoli che sventolano i fazzolettini bianchi per salutare  i loro inseguitori. E la lotta per il primo posto è tutta una questione pugliese. Il Catanzaro e il sogno di arrivare in cima per provare l’ebbrezza della promozione diretta diventa per questo campionato un sogno. Arrivarci con i playoff allora è  sognare…ad occhi aperti.  

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner