Il corsivo giallorosso. Aquile dalle stelle alle...stalle: una lezione per tornare a volare alto

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il corsivo giallorosso. Aquile dalle stelle alle...stalle: una lezione per tornare a volare alto

  23 dicembre 2023 19:34

di ENZO COSENTINO

Le streghe cattive piombano sul “Ceravolo” nel secondo tempo di Catanzaro-Brescia, in un sabato maledetto per rovinare il Natale sportivo ai giallorossi . La partita delle metamorfosi. E le aquile di colpo sono trasformate in polli, le rondinelle bresciane in astute volpi. Panettone amaro, sconfitta difficile da mandar giù. Catanzaro dalle stelle…alle stalle. Neppure un punticino, i tre punti regalati alle rondinelle. E dire che Ambrosino e Vandeputte con le loro due “perle” avevano autorizzato i magnifici 12000 sugli spalti a sognare in grande. Per carità: nessun processo ma constatazioni con un po' di peperoncino. Lacrime e scuse da Fulignati per l’errore commesso e che ha dato alle rondinelle l’opportunità del loro terzo gol. E così al “Ceravolo son calate  ombre sinistre. Ad un Brescia che non si è lasciato demoralizzare per lo svantaggio ha fatto riscontro un Catanzaro forse troppo sicuro di se stesso. Vivarini le ha tentate tutte ma gli è andato tutto male. E' stato un peccato sciupare quel che di buono il Catanzaro aveva fatto vedere in secondo tempo sciapito. 

Banner

La sconfitta casalinga, dunque un pugno allo stomaco per tutto il popolo giallorosso ma che non fra crollare la forza di restare sempre vicino alla squadra. La sconfitta sarà anche motivo di riflessione su quel che si potrebbe fare in occasione della campagna di riparazione. 

Banner

L’assenza di Iemmello si è fatta sentire. Urge un suo pronto recupero dagli acciacchi. Al vento la tentazione di una classifica dei “buoni” e dei “cattivi”. E’ Natale, siamo buoni. Auguri alle aquile che sicuramente rivedremo nuovamente in volo. Presto!

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner