Il corsivo giallorosso, è il giorno del derby: vinca su tutto la sportività

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il corsivo giallorosso, è il giorno del derby: vinca su tutto la sportività
Floriano Noto e Eugenio Guarascio
  03 marzo 2024 07:09

di ENZO COSENTINO

Anteprima scoppiettante del derby di sempre fra Catanzaro e Cosenza. O se volete: fra Cosenza e Catanzaro. Quello di oggi ha un sapore speciale con retrogusto rossoblù piuttosto… piccantino: al “Marulla” si vorrebbe cantare vittoria. Dalla Città dei Colli però giunge il canto baritonale della tifoseria giallorossa: vinceremo!

Banner

Lo spettacolo – auguriamoci che sia tale il contenuto della gara sul campo e fuori dal campo- dovrà dimostrare che nei calabresi c’è il senso di civiltà. 

Banner

Tirchi e forse troppo previgenti chi ha limitato a solo 800 gli ingressi nel settore riservato agli ultras giallorossi. Sarà invece agibile al “Marulla” la tribuna Rao dopo l’ok della Commissione di vigilanza.

Banner

Derby, si ma è pur sempre una partita di calcio per cui il fattore tecnico, le astuzie tattiche, la componente fortuna sono importanti.

E sarebbe un grande gesto e un forte messaggio per tutti i presenti sugli spalti una passerella pregara dei due presidenti Guarascio e Noto a braccetto .  

Nel Capoluogo di Regione la vigilia è stata vissuta in maniera emozionante dal popolo con il cuore giallorosso che nell’ultimo allenamento ieri hanno fatto sentire il loro calore, il calore di tutta una Città, alle aquile. Una iniezione di tifo che merita una risposta dalle stupende “aquile” (l’aquila è, si, un uccello rapace ma meraviglioso a vederlo quando spicca i suoi voli verso l’alto lasciando i segni dei suoi artigli a chi graffia). Cosenza – Catanzaro un derby tutto da seguire per chi ama e tifa Catanzaro anche e soprattutto da chi non sarà sugli spalti del “Marulla”.

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner