Il corsivo giallorosso, il Catanzaro torna a giocare a tombola e fa quaterna

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il corsivo giallorosso, il Catanzaro torna a giocare a tombola e fa quaterna

  05 febbraio 2023 17:38

di ENZO COSENTINO

Il corsivo giallorosso

Banner

Tornano a giocare nuovamente a…tombola i giallorossi. Sul tabellone del “Ceravolo” fanno quaterna secca. Dal sacchetto i numeri li estraggono Scognamillo, Iemmello (2, uno da rigore) e Cianci. L’Andria torna a casa a mani vuote. Ha pagato un pedaggio pesante. Nonostante il passivo si può dire che non è male la squadra pugliese. Nei primi 20minuti se l’è giocata da pari a pari. Ma stanco di attendere e per dare un po’ di calore ai suo fans presenti sugli spalti Scognamillo ha avuto un “colpo di testa”. E’ l’inizio del valzer delle aquile. Dal momento del vantaggio la partita l’ha presa in mano la squadra di Vivarini. La classe -come sul dirsi- non è acqua. Per il Catanzaro è fuoco nelle vene dei suoi giocatori. Tutti in blocco, nessuno escluso. Fuori dallo stadio, fa freddo. Dentro invece si sente caldo. Sarà per il gran tifo che fanno le centinaia di ragazzi spensierati. Sono un valore aggiunto.

Tifo genuino delle nuove generazioni di tifosi e così il Catanzaro è elevato a materia di studio nelle scuole della Città. Il Catanzaro è al top della stagione. E nel pre partita è musica il vociare in diversi dialetti paesani, di chi arriva in Città dai centri di tutta la provincia. Come nei tempi andati che ritornano. Anche portando un po’ di “eurini” per la gioia e le casse dei ristoratori in zona.

Banner

Verrebbe voglia di dire che il Catanzaro non è soltanto macchina da gol ma anche di guadagno. E veniamo agli implacabili giallorossi di giornata. Implacabile Iemmello, prima dal dischetto e poi con il tiro elegante del suo bis . L’Andria non cede le armi, combatte. Inutilmente! La cerniera di difesa giallorossa resta chiusa, autoritaria e autorevole. Vivarini fa l’appello dei sostituti da mandare in campo. Hanno diritto anche loro a “riscaldarsi”. E’ la domenica di gloria per Cianci. E’ suo il quarto gol di giornata. Utile e dilettevole per come l’ha concepito. Ha coronato una giocata comunque collettiva. Tutte le giocate del Catanzaro sono frutto di un lavoro di squadra. Le aquile giallorosse si esibiscono in voli da “frecce azzurre”. No, da “frecce giallorosse” per dire e confermare che “il Catanzaro c’è!”.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner