Il corsivo giallorosso. Vola aquila giallorossa vola. Iemmello c'è stato con la testa e con i piedi

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il corsivo giallorosso. Vola aquila giallorossa vola. Iemmello c'è stato con la testa e con i piedi
Foto Us Catanzaro
  24 febbraio 2024 17:05

di ENZO COSENTINO

Il Catanzaro c’è! Gioca alla grande, piace. Iemmello c’è e firma, con la testa e con i piedi (il destro che non perdona), i due palloni d’oro di giornata infiocchettati per il Cittadella. I veneti dopo il pareggio su rigore hanno forse creduto che le “aquile” non riprendessero a volare. Errore letale. Le aquile hanno artigli per graffiare a sangue chi ostacola il loro cammino. E con il Cittadella lo hanno fatto. Giocando con ordine, serenità e convinzione. Missione compiuta e tre punti importanti a rimpinguare la classifica. Non è stato facile mettere l’avversario nel sacco.

Banner

Un po’ di gloria anche per Fulignati a due minuti dall’inizio gara. Una delle sue parate che hanno del miracoloso. Questa volta a restare a mani vuote Pandolfi.

Banner

Non sfugga, comunque, ad alcuno che Situm sulla linea di porta è stato provvidenziale. I tifosi di casa stavano per urlare di gioia. Il grido Situm gli e lo ha fatto rimettere dentro.

Banner

Con il Cittadella se capolavoro di partita è stato quello del Catanzaro il merito va distribuito a tutti i giocatori scesi in campo. A una fetta di torta-forse la più grande- a mister Vincenzo Vivarini. Si potrebbe anche scrivere: mister W! Il Catanzaro incassa punti, critiche (qualcuna ci potrebbe anche stare ma non gustiamo la festa), applausi e già pensa al prossimo turno. Al “Ceravolo” con i galletti del Bari che questa settimana non hanno “cantato”. E poi a rinnovare un antico derby calcistico di Calabria, al “Marulla”. Vola aquila giallorossa, vola.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner