Il Gruppo “Viviamo Sersale" apre a un confronto allargato: ecco il nuovo assetto

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il Gruppo “Viviamo Sersale" apre a un confronto allargato: ecco il nuovo assetto

  06 aprile 2024 09:49

"La posizione assunta da tre consiglieri comunali eletti nel gruppo di maggioranza che hanno deciso di procedere con posizioni discordanti, ha aperto una seria riflessione sul futuro politico e amministrativo di questa comunità. Il Gruppo “Viviamo Sersale” ha condiviso in maniera unanime la necessità di aprire un confronto con tutte le forze politiche che volessero condividere un percorso di responsabilità".

Lo scrive il sindaco di Sersale, Carmine Capellupo. 

Banner

"Le preoccupazioni principali vertevano su aspetti fondamentali per il futuro della nostra comunità, partendo dal rischio di commissariamento per un periodo di quindici mesi, con la conseguente paralisi delle azioni amministrative in una fase particolarmente complessa e collegata alle occasioni di sviluppo fornite anche dal PNRR. Questa base di partenza ha spronato i consiglieri comunali a riflettere con grande maturità, riconoscendo la necessità di raggiungere un accordo di responsabilità che potesse consentire di portare avanti un’azione amministrativa per il bene del nostro paese. Il senso di dovere nei confronti di tutta la cittadinanza, anche di quella parte che l’ultimo 12 giugno ha deciso di votare l’altra lista, ci ha imposto di fare una scelta di responsabilità nell’esclusivo interesse dell’ente comunale, prescindendo da logiche personalistiche e da orientamenti politici".

Banner

"Proprio per evitare di arrecare danni all’ente comunale, si è vagliato l’ipotesi della formazione di un governo di larghe intese che ha avuto l’obiettivo di aprire alle altre forze politiche, prescindendo dalle diversità politiche, storie ed appartenenze. Lo scopo è stato quello di unire le forze politiche presenti in consiglio comunale con un unico obiettivo quello di consentire alla macchina amministrativa di continuare ed operare nell’interesse esclusivo dei cittadini sersalesi. L’elemento unificatore di questa maggioranza allargata è stata la volontà di promuovere sviluppo e benessere del comune di Sersale. Un grande senso di responsabilità da parte dei componenti delle forze di opposizione alleate, che hanno dimostrato di non essere guidati da logiche personalistiche e pregiudizi nei confronti dell’attuale Sindaco e degli altri componenti della maggioranza.
L’obiettivo di questa nuova compagine amministrativa è la città di Sersale, da preservare e tutelare con una amministrazione il più possibile coesa e operativa. L’onestà, la trasparenza e la lealtà saranno valori che contraddistingueranno e caratterizzeranno il nuovo percorso amministrativo".

Banner

“Provocare il commissariamento avrebbe significato una battura di arresto al percorso intrapreso per la crescita del nostro Comune. La nostra scelta è stata vagliata con attenzione avendo un solo pensiero l’interesse della cittadinanza. L’arrivo di un commissario avrebbe comportato effetti, certamente, non positivi per l’ente in ordine alla realizzazione dei programmi di sviluppo finalizzati alle attività produttive presenti sul territorio, programmi per lo sviluppo del turismo e dell’ambiente, in modo particolare in questo momento dove è necessario investire sullo sviluppo della Riserva Valli Cupe e promuovere tutti i canali necessari per il reperimento di finanziamenti pubblici.”

"Nel corso dell’ultima seduta di Consiglio comunale è stata comunicata la nomina del nuovo Assessore. Giovambattista Taverna, al quale sono state conferite le deleghe “Agricoltura Forestazione Manutenzione Strade interpoderali Sviluppo Economico e Attrattori Culturali Transizione Ecologica”. All’Assessore Serafina Pettinato oltre alle confermate deleghe all’Urbanistica Personale Pubblica Istruzione e Cultura, le deleghe al Bilancio Programmazione economica e Lotta al randagismo. Confermate, invece, le deleghe al Vicesindaco Tommaso Berlingò e all’Assessore esterno Manuela Lupia. Sono state ridefinite anche le nuove deleghe ai consiglieri comunali: Domenico De Fazio: Servizi Sociali e Fondi PNNR; Francesco Ardimentoso: Manutenzione interna, Traffico e Protezione civile; Tommaso Scarpino: Sanità e Sport; Serafino Bianco: Politiche di Contrasto al Disagio Sociale, Politiche giovanili e del lavoro; Sylvie Rizzo: Turismo e marketing territoriale; Carmine Borelli: Gestione del territorio e Decoro Urbano".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner