Il ministro Garavaglia in Calabria: "Ci sono mari e boschi, occorre farli conoscere"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il ministro Garavaglia in Calabria: "Ci sono mari e boschi, occorre farli conoscere"

  22 giugno 2021 21:09

"Mentre a sinistra litigano e partoriscono diciotto candidati, noi ci occupiamo di lavoro, di salute, di turismo, di bellezza, di giovani e di futuro. Abbiamo il mare più bello del mondo. Dobbiamo lavorare alla SS 106, al porto di Gioia Tauro e agli aeroporti di Lamezia e Reggio. Servono fatti concreti. Tornerò tutte le settimane, non solo a fine ottobre". Così il leader della Lega Matteo Salvini alla Cittadella regionale con il presidente f.f. Nino Spirlì e il ministro del Turismo Massimo Garavaglia. Quest'ultimo ha detto: "In Calabria ci sono il mare e tanti boschi, c'è bisogno di promuoverli".

"La Calabria – ha detto il ministro Garavaglia – è una terra che ha tutto: mare, montagna, boschi. Qui si può sciare guardando il mare. Il nostro obiettivo è di allargare l’offerta turistica nel tempo e nello spazio. Il turismo va sempre di più verso l’esperienza all’aria aperta e la possibilità, quindi, di avere una regione che offre tutto consente un’offerta a tutto tondo". "Per quanto riguarda i borghi – ha sottolineato il ministro –, servono due condizioni: poterli raggiungere e farli conoscere". "Bisogna lavorare molto sulle infrastrutture e sulla promozione. La Calabria – ha concluso Garavaglia – è particolarmente forte sulla promozione digitale. Questo settore dovrà essere coltivato e messo in rete nell’hub nazionale".   

Banner

"È una giornata importantissima perché la grande industria del turismo aveva necessità di una boccata d’ossigeno, di una sferzata di energia e di una conferma di vicinanza da parte di questo governo". È quanto ha dichiarato il presidente della Regione, Nino Spirlì, in occasione della visita – che si è svolta oggi nella Cittadella “Jole Santelli” di Catanzaro – del ministro del Turismo, Massimo Garavaglia. "Il ministro Garavaglia – ha aggiunto Spirlì – è stato così sensibile nell’accogliere fin da subito l’invito che gli abbiamo rivolto. È arrivato sui nostri territori, sta incontrando gli operatori del settore, si sta confrontando con questa Calabria che ha voglia, necessità e urgenza di attestarsi finalmente come una delle regioni più turistiche d’Italia". "L’interesse, il lavoro, la grande competenza del ministro e la nostra disponibilità ci porteranno sicuramente – ha concluso Spirlì – a dare alla Calabria una effettiva strada da percorrere affinché il turismo, tanto decantato come sogno e progetto, oggi diventi una realtà e un risultato ottenuto".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner