Il Movimento per l'Area Vasta Catanzaro-Lamezia ha incontrato il rettore dell'UMG Cuda

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il Movimento per l'Area Vasta Catanzaro-Lamezia ha incontrato il rettore dell'UMG Cuda

  14 aprile 2024 13:44

Si fa sempre più coinvolgente e intenso il progetto di riaprire, seriamente e definitivamente, sul rilancio dell’Area Urbana Catanzaro-Lamezia. E’ infatti una occasione per rilanciare non soltanto un parte di territorio della Calabria ma l’intera regione. Il Movimento(Mario Tassone-Piero Amato-Mariannina Scaramuzzino-Ugo Gardini-Pino Franzè-Michele Frisini-Mimmo Fulciniti-Teresa Gualtieri-Maria Adele Teti-Tonino Sorrentino- Michele Drosi-Virgilio Conte. Sebastian Ciancio - Salvatore Sinopoli) ed i rappresentanti degli universitari aderenti al Movimento (Stefano Capriglia-Federico Piro-Matteo Canino-Irina Ivanova- Nicola Ruscelli)  costituito per portare avanti l’iter della pratica,  nei giorni scorsi ha avuto un importante incontro presso il Rettorato con i rappresentanti dell’Università: il  Rettore Prof. Giovanni Cuda, il Prof. Valerio Donato e la Prof.ssa Aquila Villella.

Una discussione propositiva ha caratterizzato il dibattito e non v’è dubbio che sul progetto ora la politica deve mettere tutto il suo impegno. In una visione unificante,  lantana da rigurgiti campanalistici.

Banner

Valerio Donato, professore ordinario dell’UMG ed autorevole componente del comitato direttivo del Movimento, nel suo intervento ha sottolineato la straordinaria importanza che assume la  costituzione di un’Associazione che si propone l’analisi e la ricerca delle soluzioni più adeguate dei problemi dell’Area in modo “istituzionale”, ponendo cioè l’interesse dei cittadini e dei territori al centro della propria azione politico – culturale, senza alcun tipo di caratterizzazione partitica, facendo della partecipazione, dell’inclusione e della condivisione strumenti fondamentali della sua iniziativa.

Banner

Sono intervenuti Amato, Tassone, Gualtieri, Teti, Scaramuzzino e Sinopoli per sottolineare i motivi che hanno spinto gli oltre 400 aderenti a costituire il MOVIMENTO PER IL RILANCIO DELLA PROSPETTIVE DELL’AREA URBANA CATANZARO-LAMEZIA TERME.

Banner

Concludendo l’incontro il Magnifico Rettore dell’UMG, prof. Giovanni Cuda, ha espresso il  più vivo apprezzamento per l’attività di sensibilizzazione e di inclusione intrapresa dal Movimento nei territori, nonché per la collaborazione avviata con le Amministrazioni locali.

Il Rettore ha poi assicurato il sostegno dell’Università alle iniziative del Movimento che si propone il rilancio dell’area dell’istmo e dell’Area centrale della Regione superando anacronistici e dannosi rigurgiti campanilisti che nel tempo hanno determinato ritardi ed un uso non sempre appropriato delle risorse disponibili, ritardando e complicando grandemente la possibilità di risoluzione dei tanti problemi e criticità che affliggono la Calabria.

Il prof. Cuda ha, infine, auspicato che il dialogo e la collaborazione con l’Università, nei termini e modi più appropriati, possa contribuire a rafforzare ogni iniziativa volta a sostenere lo sviluppo della Calabria.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner