Il presidente Mancuso è intervenuto al premio “Gonfia la rete, vinci sul web”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il presidente Mancuso è intervenuto al premio “Gonfia la rete, vinci sul web”

  09 febbraio 2022 14:03

“Occorre un utilizzo critico degli strumenti digitali che non perda mai di vista il rispetto della persona umana”. E’ quanto ha detto Il presidente Filippo Mancuso intervenendo alla II^ edizione del Concorso ‘Gonfia le rete, Vinci sul web’, ideato ed organizzato dal Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni) e dal Consiglio regionale della Calabria. L’obiettivo dell’iniziativa è promuovere il rispetto delle regole della comunicazione e dell’obiettività dell’informazione e sviluppare un approccio consapevole all’utilizzo del Web, con particolare riferimento ai fenomeni delle fake news, del cyberbullismo e dell’hate speech. 

Il Corecom e il Consiglio regionale hanno inteso, per il secondo anno consecutivo, rivolgersi agli studenti delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, delle Università e delle Accademie, chiedendo loro la realizzazione di un’opera rientrante in una delle seguenti forme di espressione: documentari; fiction; spot; constructed reality (recitato legato all'improvvisazione e basato su uno script); fumetti e docu-fumetti; opere con testo e musica, facoltativamente accompagnate da video.

Banner

l presidente Mancuso si è congratulato con i produttori delle opere vincitrici e di quelle oggetto di menzione speciale e ha ringraziato gli altri partecipanti.  Ha invitato “ad evitare la demonizzazione degli strumenti di comunicazione più tecnologicamente avanzati” e ha rivolto un particolare apprezzamento agli operatori della scuola: “offrono un contributo determinante, soprattutto in questo particolare periodo della nostra storia, per formare generazioni in grado di garantire progresso sociale, civile e culturale alla nostra terra”.

Banner

“L’attenzione che dobbiamo prestare al capitale umano della Calabria - ha concluso - non sarà mai sufficiente, perché lo sviluppo economico e sociale sarà possibile, se riusciremo a dotare i nostri giovani di competenze e professionalità e se riusciremo a trattenerli in Calabria attraverso serie opportunità di lavoro e realizzazione”.

Banner

I premi, sono stati così assegnati: per la categoria scuole primarie, alla classe IV B dell’I.C. Via Del Calice di Roma per la canzone dal titolo “Mani nelle mani”; per la categoria scuole secondarie di primo grado, alle classi 1^F, 1^I e 1^L dell’I.C. “Garibaldi - Buccarelli” di Vibo V per il video “Fakebuster: a caccia di Fake News”; per la categoria scuole secondarie di secondo grado, sarà appannaggio della 3^ A dell’I.I.S. “Quintino Sella - Alto - Lagrange” di Torino per il video “Controvento”; per la categoria Università–Accademie, andrà al gruppo universitario “Consulta Giovanile del Comune di Cropani” per il video “Da 0 a cyberbullo”.

La Commissione giudicatrice, composta dal dr. Franco Pellicanò e dalle prof.sse Maria Grazia Chirico e Aurora Vesto, ha riconosciuto inoltre due menzioni speciali per la classe 2^A dell’Istituto Comprensivo “De Amicis – Spanò Bolani” di Reggio Calabria, per il video dal titolo “Non tutte le forme di abuso lasciano lividi”, e per la classe 2^

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner