Il presidente Occhiuto all'evento conclusivo del progetto regionale promosso da Uici e Iapb per persone cieche

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il presidente Occhiuto all'evento conclusivo del progetto regionale promosso da Uici e Iapb per persone cieche

  11 novembre 2021 14:36

Il Consiglio Regionale dell’UICI della Calabria e il Comitato IAPB Regionale Calabria hanno presentato, presso la sala verde della Cittadella Regionale a Catanzaro, il seminario conclusivo sulle attività sostenute dalla Regione Calabria – Dipartimento Politiche Sociali – nell’ambito del Progetto per lo sviluppo di servizi in favore di persone cieche pluriminorate.

Il progetto ha avuto come obiettivi l'integrazione sociale, scolastica e lavorativa del cieco pluriminorato, attraverso attività dirette a raggiungere concreti risultati attraverso la preparazione alla frequenza della scuola comune, l’assistenza didattica extra-scolastica, l’assistenza domiciliare e la consulenza alle famiglie. Importanti i risultati conseguiti, a beneficio di diverse famiglie e utenti, i quali hanno ricevuto servizi essenziali nelle proprie abitazioni. Nonostante il covid, tanti sono stati gli operatori, circa 75, che hanno dato un importante sostegno e contributo ai beneficiari degli interventi. Ad aprire la giornata, moderata da Domenico Gareri, il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, che ha espresso il proprio apprezzamento verso l’operato del presidente Pietro Testa e delle realtà da lui rappresentate, IAPB e UICI Calabria. Il Governatore, già sensibile al mondo del sociale, oltre a ribadire il ringraziamento per quanto fatto, ha dichiarato che “sarà importante incrementare la dotazione finanziaria dei fondi che servono a far ripartire il progetto appena concluso”. Presente al tavolo dei relatori, anche la consigliera nazionale dell’Unione italiana ciechi ed ipovedenti, Annamaria Palummo, che ha sottolineato “l'importanza di garantire la continuità degli interventi, anche in caso di intoppi burocratici, con progetti realizzati dalle sedi territoriali, finalizzati a tamponare eventuali falle temporali. Sarà fondamentale - ha evidenziato ancora la Consigliera Palummo, garantire al progetto le risorse in modo definitivo e non anno dopo anno”

 Sull’importanza del lavoro svolto in Calabria, è intervenuta in collegamento web la vice presidente nazionale dell’Unione, Linda Legname, che ha ringraziato il presidente Occhiuto per la vicinanza dimostrata nei confronti dell’Unione e verso lo stesso progetto, partito dalla Calabria, che può essere modello a livello nazionale. Al tavolo dei relatori, l’avv. Annunziato Denisi, oltre a fornire dati importanti relativi ai risultati del progetto, ha messo in risalto il lavoro svolto dai presidenti provinciali e dai segretari assieme a tutto il personale. Durante l’incontro ha preso la parola anche l’assessore Gianluca Gallo, che manifestato l’auspicio affinché “il progetto, a cui ho tenuto tanto, possa continuare con una nuova annualità”. Presenti all’incontro Concetta Loprete, Francesco Motta, Francesco Scicchitano, Salvatore Parisi e Rocco Deluca dei consigli provinciali UICI di Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria e Vibo Valentia, i quali sono intervenuti illustrando le attività svolte nei propri territori, accompagnati da alcuni operatori ed utenti.
 Ha portato i suoi saluti e l’apprezzamento al progetto ed alle attività dell’UICI E della IAPB Calabria anche il presidente dei probiviri, Fortunato Pirrotta. In chiusura, il presidente Pietro Testa e la Consigliera Palummo hanno ringraziato “tutti coloro che hanno reso questo progetto un faro ed un modello positivo per la Calabria ed i calabresi” e, manifestando fiducia riguardo al rapporto con la Regione, hanno sottolineato che “non si è trattato di una conclusione, ma di un nuovo inizio, verso altre opportunità e prospettive”

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner