Il sindaco di Locri amaro dopo il vertice in Regione: "Per l'ospedale si prevede una catastrofe"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il sindaco di Locri amaro dopo il vertice in Regione: "Per l'ospedale si prevede una catastrofe"

  18 ottobre 2019 22:45

Incontro in Cittadella fra il sindaco di Locri Giovanni Calabrese, il deputato 5Stelle Dalila Nesci e il commissario Saverio Cotticelli. Oggetto la situazione dell'ospedale di Locri. La situazione sembra essere piuttosto complicata, tanto che a fine giornata, il sindaco si lascia andare ad un amaro commento su Facebook.

"Dopo cinque ore di acceso e animato confronto sono salito in macchina, per fare ritorno a casa, con tanta delusione, amarezza, rabbia.
Quello che per anni abbiamo denunciato, nell'indifferenza della politica regionale e nazionale, ha trovato oggi drammatica conferma.
La sanità calabrese è stata letteralmente saccheggiata e per l'Ospedale della locride si prevede una catastrofe.
Il nuovo Direttore Sanitario, che ho conosciuto oggi e mi ha fatto un'ottima impressione, ha confermato che per evitare il "ridimensionamento operativo" - "linguaggio tecnico per non parlare di chiusura - di molti reparti, per come avvenuto per l'Ortopedia, urge l'assunzione di minimo 24 medici. In totale è emerso che mancano 90 medici e 61 infermieri. Servono 300 mila euro per sistemare la sala operatoria dell'ortopedia e altri 400 per interventi urgenti sulla struttura.
I famosi 14 milioni di euro destinati alla ristrutturazione dell'ospedale probabilmente andranno perduti in quanto ancora deve essere bandita la gara per la progettazione......altro che intervento di prossima realizzazione!!"

Banner

"Per tutto ciò però non ci sono le risorse finanziarie disponibili. Il Generale Cotticelli è rimasto incredulo per tutto ciò. Stasera vado a letto amareggiato e preoccupato più del solito per le sorti del nostro Ospedale e del nostro abbandono territorio.
Probabilmente domani mattina mi alzerò con il desiderio di continuare a combattere con maggiore forza e determinazione.
Ma oggi non è stata una bella giornata".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner