Il sindaco di Pentone, Vincenzo Marino, traccia il bilancio dei primi due anni di amministrazione

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il sindaco di Pentone, Vincenzo Marino, traccia il bilancio dei primi due anni di amministrazione

  27 maggio 2021 10:59

Il sindaco di Pentone Vincenzo Marino per i primi due anni di amministrazione scrive ai cittadini.

"Cari concittadini.

Banner

Voglio celebrare questi primi 2 anni dell'amministrazione che mi onoro di guidare con questa foto che simboleggia il nostro cammino verso l'insediamento in Comune.

Banner

Un'immagine simbolo per me e che mi stimola sempre a perseguire il bene collettivo in nome di una comunità che non si è mai fermata. Non Immaginavo esattamente due anni come oggi che potesse  essere tanto appassionante e oltre modo gratificante amministrare la nostra Pentone. Un lavoro che ogni giorno condivido con la mia squadra a cui vanno i ringraziamenti più sentiti. Basta per loro dire che non si sono mai tirati indietro ed anzi spesso mi hanno sostenuto e preceduto nelle scelte e nelle determinazioni. Cosi come un ringraziamento di cuore va anche agli uffici e ai dipendenti tutti.

Banner

Eppure parliamo di due tra gli anni più difficili della nostra storia, fatti di eventi imprevisti e straordinariamente eccezionali. Terremoti e pandemia su tutto naturalmente. Non c’è però stato un solo momento di sconforto, ma sempre voglia di dare le giuste risposte ad una cittadinanza che II tempo ha fatto diventare ancora più attiva. A distanza di due anni Infatti prevale ancora il volontariato. Il senso civico e la solidarietà reciproca. Sono orgoglioso di dire che al di là di contrapposizioni di carattere piuttosto personale sempre più isolate, vige la voglia di sentirsi una comunità unita con pregi e difetti che sono fisiologici e assolutamente normali. Nel nostro gruppo la gente ha del punti di riferimento nel bene e nel male. Siamo pronti come lo eravamo a maggio 2019 a prenderci i meriti quando ce li abbiamo, a prenderci le critiche quando è necessario. Dai nostri errori cerchiamo di trarre Insegnamenti e dai nostri successi non ci facciamo cullare.

Stiamo spendendo tanto tempo e tante risorse per Pentone a volte anche trascurando noi stessi e i nostri affetti e per questo chiediamo anche scusa a loro nella consapevolezza che questo è il nostro momento di dare e di proporre. Abbiamo tanta voglia di fare e di seminare per il prossimo futuro. Ecco perché stiamo mettendo In campo tante progettualità che mirano a migliorare la qualità dei servizi, la vita sociale ed economica del nostro centro.

Voglio infine chiudere ancora con i ringraziamenti per la fiducia che ci accordate ogni giorno e con un’ultima riflessione. Nel maggio 2019 parlavamo di unicum, ebbene l'attenzione verso Pentone. Sant'Elia, Visconte e Bonaventura mi fa dire che il nostro obiettivo di uniformare i territori con interventi omogenei ed adeguati per ora è riscontrabile e centrale nella nostra idea di amministrazione. Grazie ancora e rimaniamo sempre a disposizione della nostra comunità".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner