Il viaggio a Pechino: un sogno che si avvera per un giovane maestro di Wushu Kung Fu

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il viaggio a Pechino: un sogno che si avvera per un giovane maestro di Wushu Kung Fu
Krystian Kaczmarski e Wang Deming
  04 settembre 2019 12:44

di FRANCESCA FROIO

Un viaggio è sempre qualcosa di speciale, se rappresenta la realizzazione di un sogno poi, lo è ancor di più.
È quello che è accaduto a Krystian Kaczmarski, giovane istruttore di Wushu che ha raggiunto per la prima volta la Cina, accompagnato dal suo maestro di sempre Massimo Scalzo.

Banner

Giorni intensi ed impegnativi, quelli trascorsi presso il Wushu Center of Chao Yang District Activity Center China – Beijing, dedicati all’allenamento ed all’aggiornamento professionale che hanno però rappresentato per Krystian Kaczmarski una tappa di vita importante, sia a livello spirituale che concreto.

Banner

"L’emozione è stata davvero tanta- ha raccontato il giovane Cropanese- sogno questo viaggio dall’età di 12 anni, quando, guardando i film Bruce Lee, ho capito che le arti marziali sarebbero state la mia strada".

Banner

Una strada in salita, fatta di sacrifici e di allenamento duro, solcata anche grazie all’incontro con il Maestro Scalzo e la sua Accademia Centrale Wushu Catanzaro, avvenuto ormai circa 10 anni fa.
Oggi Krystian ha una scuola tutta sua, insegna Wushu Kung Fu e ne trasmette la passione, la cultura e l’essenza.

"Ero un piccolo dilettante con la cintura gialla quando, guardando con gli occhi pieni di ammirazione, ascoltavo le storie del Maestro Massimo Scalzo e delle cinture nere che con lui toccavano la Cina, a tutti i miei allievi indistintamente dico: non rinunciate mai, se la strada è quella giusta, la passione ed il sacrifico vi aiuteranno ad andare lontano, a Pechino ad esempio".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner