In pellegrinaggio a San Luca per Davide, il 22enne brutalmente aggredito a Crotone

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images In pellegrinaggio a San Luca per Davide, il 22enne brutalmente aggredito a Crotone

Un pellegrinaggio dal Melocello fino al Santuario della Madonna di San Luca per Davide Ferrerio

  28 agosto 2022 12:17

Un pellegrinaggio dal Melocello fino al Santuario della Madonna di San Luca. Preghiere per  Davide Ferrerio, il 22enne picchiato a Crotone per uno scambio di persona, in coma al Maggiore di Bologna, trasferito qualche giorno fa dall'ospedale Pugliese di Catanzaro. 

LEGGI ANCHE QUI. Davide torna nella sua Bologna: volo di Stato per il giovane brutalmente aggredito a Crotone

Banner

LEGGI QUI Aggressione contro il giovane Davide, i video ricostruiscono la dinamica: alla base uno scambio di persona

Banner

La camminata a San Luca di amici e tifosi del Bologna  è partita, ieri,  alle 10 dal Meloncello. L’invito è stato aperto a tutti: "Per chi volesse accompagnare e affidare con la preghiera il nostro amico tifoso del Bologna Davide - era stato detto -, che versa in condizioni gravi di salute e per tutti coloro che soffrono a causa di violenze, ci diamo appuntamento per salire in pellegrinaggio a San Luca".

Banner

Un centinaio le persone che hanno accompagnato la famiglia di Davide. La mamma e il papà di Davide sconvolti da ciò che è accaduto hanno ringraziato tutti: "Davide non si meritava tutto ciò - hanno detto - siamo sconvolti". Davide, bolognese di madre crotonese, si trovava in vacanza a Crotone quando è stato aggredito nella serata dell'11 agosto nel centro cittadino da un ventiduenne, Nicolò Passalacqua (originario di Colleferro) ospite di alcuni parenti in città.  

Un'aggressione violenta che ha provocato a Davide Ferrerio una gravissima emorragia cerebrale. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner