Inaugurazione nuova Sede Soprintendenza a Catanzaro, il compiacimento di Italia Nostra

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Inaugurazione nuova Sede Soprintendenza a Catanzaro, il compiacimento di Italia Nostra

  25 giugno 2024 13:27

"L’inaugurazione della nuova Sede di Catanzaro della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e
Paesaggio per le province di Catanzaro e Crotone è un evento che accogliamo con grande
compiacimento, per due ordini di motivi interdipendenti.
Se, da una parte, infatti, non può non cogliersi l’alto valore simbolico dell’edificio nel quale la
Soprintendenza ha allocato i suoi Uffici, che è senz’altro una delle più prestigiose e antiche dimore
nobiliari esistenti nel Centro storico della città capoluogo di regione - concesso in comodato d’uso
gratuito per la durata di 10 anni dalla proprietaria Regione Calabria - dall’altra deve essere
positivamente valutata la circostanza che proprio grazie all’aumentata disponibilità di superfici
rispetto alla precedente Sede di Piazza Giuseppe Garibaldi, comprese quelle che saranno destinate
a spazi espositivi, l’Istituto del MIC riuscirà ad incrementare i propri livelli di operatività,
adeguandoli maggiormente alle esigenze e necessità dell’Ufficio e alle aspettative dell’Utenza.
Non è azzardato, quindi, affermare che sia stata una giornata storica quella che ha assistito alla
partecipata cerimonia di inaugurazione – alla quale hanno presenziato le più alte cariche politiche,
Presidente: Elena Bova email: catanzaro@italianostra.org contatto segreteria: 3287169245
civili, militari e religiose della regione; straordinarietà che condividiamo e che con piacere
abbiamo colto nelle parole della Soprintendente arch. Stefania Argenti, che si è dichiarata
veramente entusiasta di poter disporre finalmente di una Sede a Catanzaro degna del ministero dei
beni culturali, sede che secondo le sue intenzioni sarà trasformata in un ufficio aperto a tutti, che
sarà valorizzata con gli eventi, cercando di essere partecipi a tutte le necessità del territorio,
avendo un contatto più facile con il territorio anche per superare più agevolmente le criticità che
potrebbero presentarsi e valorizzare al meglio le grandi bellezze e i grandi beni culturali di questa
terra, a partire da quelli che sono in deposito.
Noi di Italia Nostra Sezione di Catanzaro, in questo nuovo quadro operativo, nel quale ci auguriamo
che trovi posto anche un consistente incremento della dotazione organica della Sede di Catanzaro
della Soprintendenza, intravediamo la possibilità di avviare nuove e più proficue interlocuzioni e
collaborazioni sui grandi temi di carattere generale, propri della nostra Associazione, che guardano
alla tutela del Patrimonio Storico, Artistico e Naturale e, per quanto riguarda la nostra città di
Catanzaro, alla sua difesa, sorveglianza e valorizzazione".
Elena Bova Presidente Italia Nostra Catanzaro

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner