Incendi a Catanzaro, Corsi (Gruppo Misto): "I residenti della frazione Santa Domenica non siano dimenticati"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Incendi a Catanzaro, Corsi (Gruppo Misto): "I residenti della frazione Santa Domenica non siano dimenticati"

  13 agosto 2021 18:09

"C’è un'altra narrazione della storia che ha distrutto il Bosco Li Comuni del quartiere Siano. E’ l’altra faccia della medaglia che in questa triste vicenda, molto probabilmente anche per una forma di distrazione di chi avrebbe dovuto controllare e di chi avrebbe dovuto agire, ha toccato molto da vicino il vissuto di tanti cittadini che si sono trovati, nel volgere di poche ore ad essere sfollati". Così in una nota stampa di Antonio Corsi (Gruppo Misto al Comune di Catanzaro).

Banner

"Nessuno può immaginare l’ansia ed il disagio di chi ha dovuto vivere questo capitolo, - prosegue - narrato a margine, di una vicenda che per la prima volta ha quasi messo in ginocchio la nostra città. Parliamo di cittadini che, dopo aver raccolto poche cose, hanno dovuto abbandonare le loro abitazioni, raccomandandosi ad un volere più alto, nella speranza di non dover perdere tutto. Molti purtroppo hanno perso i loro sacrifici, il loro vissuto ed anche il loro sostentamento, quelle aziende agricole che sono state colpite, solo perché troppo vicine ad un sito, la pineta di Siano, per troppi anni lasciata all’incuria assoluta.  Oggi, nel fare il conto dei danni e nel programmare i ristori per quanti hanno subito dei danni, il sindaco Abramo non può più non considerare che esiste un'altra città, da tutti dimenticata, ma magicamente conosciuta in campagna elettorale".

Banner

Banner

"E’ tutto il territorio della frazione di Santa Domenica, - si legge ancora - dove sembra che Cristo non sia mai passato, dove tutto è quasi provvisorio come l’acqua, la rete del metano, i collegamenti ad internet senza avventurarci nel pensare alla fibra veloce, l’illuminazione pubblica e tutto quanto attiene ad una comunità civile visto che è un pezzo di Catanzaro. Questa situazione già ambigua e fortemente irrispettosa nei confronti dei residenti, quantunque contribuenti del Comune, si è aggravata e lo spettacolo è diventato lunare".

"E’ per questo che il sindaco Abramo deve dedicare una particolare attenzione a questo lembo di comunità non solo ripristinando quanto andato distrutto, ma riprendendo quei pezzi di un discorso mai concluso, anzi mai preso seriamente in considerazione. Parliamo di viabilità, di asfalto, di pulizia dei canali di raccolta delle acque piovane, - conclude - di efficientamento della pubblica illuminazione e di tutti quei servizi che sono sempre stati negati. Sarebbe un ulteriore beffa per questi nostri concittadini, dopo aver vissuto la “brezza” di essere sfollati, registrare un ulteriore disinteresse dell’Amministrazione municipale".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner