Incontro tra i sindacati e Karol Betania, la società: "Disponibili a collaborare"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Incontro tra i sindacati e Karol Betania, la società: "Disponibili a collaborare"
Logo Cgil, Cisl e Uil

L'incontro è avvenuto a seguito di richieste formali inviate dai sindacati nei giorni scorsi

  29 giugno 2024 07:25

"Carissimi Lavoratori, le scriventi OO.SS., con la presente, comunicano che oggi si è tenuto l’incontro con la società Karol Betania strutture sanitarie srl, a seguito di richieste formali inviate nei precedenti giorni. L’incontro è stato poi esteso a tutti i lavoratori della società cosicché il confronto con l’amministratore potesse essere ascoltato da chiunque avesse voluto essere presente".

Si legge in una nota dei sindacati FP CGIL, CISL FP e  UIL-TUCS.

Banner

"In primis, - evidenziano - l’avvocato Zummo ha effettuato una breve premessa sia sulla necessità di ristabilire i normali canali di interazione e comunicazione tra azienda e organismi vari a cui, tra l’altro, la stessa azienda, ad onor del vero,si è resa disponibile e collaborante e ovviamente con senso di responsabilità i nostri lavoratori non hanno mai creato allarmismi ne hanno mai fatto intendere di voler astenersi dal lavorare in maniera del tutto illegale ed autonoma;

Banner

Poi ha parlato delle difficoltà incontrate a seguito della procedura fallimentare di FBO e sulle conseguenti pratiche di revisione per la concessione di fidi c/o le banche e anche con la Curatela data la loro intenzione liquidatoria anziché di riorganizzazione aziendale. Come già appreso dall’ultimo comunicato, l’azienda ha ribadito il ritardo nei pagamenti delle retribuzioni arretrate che si chiuderanno entro il 10 luglio fatta eccezione per i decreti ingiuntivi che seguiranno l’iter processuale previsto. Rimane quindi ancora un mese di arretrato (gennaio) che la società, come appena detto, salderà entro la prima decade di luglio insieme al mese di Maggio rientrando inoltre nella regolarità dei pagamenti successivi e quindi pagando giugno entro Luglio e via dicendo". 

Banner

"Si è parlato anche delle “riconciliazioni” - prosegue la nota - (le poche che restano che si aggirano tra i 300 e 400 mila euro) che verranno saldate a seguito di un piano di rientro che prevede quattro rate mensili. L’avvocato Zummo ha comunicato inoltre, di aver avviato una procedura con un partner finanziario, a cui ci aggiornerà a giorni, per un accordo di concordato per la liquidazione finanziaria di Betania.

In parole povere dovrebbe assorbire la liquidità debitoria di Fondazione Betania e assorbendo conseguentemente la società. In merito alla cessione dei quinti verranno saldati tra luglio ed agosto. In merito ad “UniSalute” è stata effettuata richiesta di contratto da parte dell’azienda a cui deve seguire relativa iscrizione che comunicheranno in seguito. Si è trattato anche della questione “ferie” per i lavoratori che sono passati dal Ccnl Aris al Ccnl Uneba".

"Nello specifico - concludono - risultano essere state messe in regola da Gennaio 2024 e per gli arretrati l’avvocato Zummo ha detto che terrà incontri individuali con i sindacati di riferimento dei lavoratori al fine di provvedere al pagamento o alla fruizione delle stesse al fine che i lavoratori non perdano comunque quanto maturato e non goduto. Inoltre l’avvocato ha comunicato che nel mese di luglio l'Azienda provvederà a saldare anche le cessioni dei quinti dello stipendio.

In ultimo è stato discusso anche di chi è andato via come dimissionario ed avanza crediti quale il TFR che verrà regolarmente pagato a seguito di istanza presentata alla dott.Ssa Minerva salvo che non abbia presentato decreto ingiuntivo, in quel caso seguirà l’iter processuale".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner